coccinella orto - fonte foto: slowbuddy.com

Coltivare un orto domestico e ricorrere a pesticidi dannosi significa compromettere le migliori ragioni per dedicarsi ad esso in modo realmente naturale, consistenti nella produzione di alimenti sani e genuini, completamente privi di sostanze potenzialmente pericolose, e nell'essere attivi nella difesa del rispetto dell'ambiente e della fertilità dei terreni in prima persona.

Esistono fortunatamente delle alternative efficaci ad insetticidi e pesticidi, a partire dalla possibilità di organizzare il proprio orto arricchendolo di piante e fiori che possano attirare gli insetti utili.

Tra gli insetti amici dell'orto troviamo innanzitutto la coccinella, eletta non a caso come vero e proprio simbolo dell'agricoltura biologica, che prevede tra le proprie regole principali il divieto di ricorrere a pesticidi dannosi per l'ambiente. Come attirare le preziose coccinelle nel proprio orto ed altri insetti utili?

Le coccinelle contribuiscono alla lotta biologica ai parassiti dell'orto in quanto possono essere definite come insetti che si nutrono di altri insetti. A rovinare le nostre coltivazioni sono invece quegli insetti che basano la propria sopravvivenza nutrendosi delle piante, i quali vengono definiti come insetti fitofagi.

Tra le piante che attirano particolarmente le coccinelle troviamo il rafano, i cavolfiori ed i broccoli. È possibile dunque prendere in considerazione di arricchire il proprio orto con questo tipo di ortaggi al fine di favorire la presenza di insetti benefici. Le coccinelle sarebbero attirate soprattutto dal loro aroma. Nell'ipotesi di progettare un orto sinergico potrebbe essere utile alternare delle file di broccoli o di cavolfiori ad altri ortaggi. Un ulteriore consiglio utile consiste nel preservare la permanenza dei gambi di cavolfiori e broccoli nel terreno, in modo tale che possano svolgere anche a seguito della raccolta degli ortaggi la propria azione benefica nell'attrarre le coccinelle.

Vi sono inoltre sia erbe aromatiche che fiori considerati particolarmente in grado di attirare le coccinelle e gli insetti predatori. È possibile dunque organizzare il proprio orto in modo che nelle sua vicinanze, ad esempio grazie alla creazione di bordure fiorite, oppure al suo interno, mediante il posizionamento di aiuole o la realizzazione di zolle dedicate, siano presenti erbe, fiori ed altri ortaggi in grado di attirare coccinelle ed insetti utili.

Tra i fiori che permetteranno di evitare l'impiego di pesticidi tossici, in quanto in grado di attirare gli insetti entomofagi (che si nutrono, cioè, di altri insetti), tra i quali, oltre alle coccinelle, possono essere inseriti i sirfidi e gli appartenenti alle famiglie dei rincoti, ditteri, coleotteri e neurotteri (tutti insetti predatori), troviamo:

1) La calendula, in grado di attirare i sirfidi.

2) La potentilla, i cui fiori gialli risultano particolarmente attraenti per le coccinelle.

3) Il tarassaco, anch'esso tra i fiori amati da parte delle coccinelle.

4) I gerani, che attirano gli insetti utili sia grazie ai loro colori che per il loro profumo.

5) Il fiordaliso, la cui presenza attira sirfidi e coccinelle.

Tra le piante e le erbe aromatiche con cui è possibile arricchire il proprio orto ed il proprio giardino al fine di attirare gli insetti utili e di evitare il ricorso a pesticidi è possibile individuare:

1) L'ortica, un vero e proprio antiparassitario naturale, utile contro gli afidi.

2) L'aglio, altro antiparassitario naturale che è possibile piantare a file all'interno dell'orto.

3) La salvia, che attira le api ed insetti utili nella lotta ai parassiti e per l'impollinazione.

4) Il timo, altra pianta aromatica irrinunciabile per la lotta biologica; attira i sirfidi.

5) Il coriandolo, che attrae gli insetti utili e che può essere inserito nelle aiuole.

Altre piante considerate utili per attirare nell'orto gli insetti benefici sono la potentilla, il finocchio, l'aneto, il millefoglio, il tanaceto, l'angelica, i fiori del genere Coreopsis, la morella comune ed i fiori del genere Tagetes.

Nella lotta biologica ad insetti nocivi per l'orto ed ai parassiti può essere inoltre utile ricorrere alle consociazioni tra piante che possano agire in sinergia nel proteggersi dalle avversità. Per citare alcuni esempi di riferimento:

1) La menta piantata vicino ai pomodori protegge questi frutti dai parassiti.

2) Il rosmarino e la salvia proteggono dagli insetti nocivi ortaggi come le carote ed i fagioli.

3) I fiori di lino allontanano le dorifere dalle patate.

4) Carote e cipolle, piantate le une accanto alle altre, si difendono a vicenda dai parassiti.

5) Il timo, piantato vicino ai cavoli, aiuta ad allontanare la farfalla cavolaia.

Vi potrebbe, infine, essere utile la lettura dell'articolo Come e perche' costruire una casetta per gli insetti utili, altro metodo da sfruttare per contrastare i parassiti in maniera completamente naturale, sulla base della lotta biologica, ed al fine di attirare, oltre ai predatori, api ed altre tipologie di insetti che si occuperanno dell'impollinazione.

Marta Albè

LEGGI anche:

Come e perché costruire una casetta per gli insetti utili

Come attrarre farfalle nel nostro giardino

72 mila coccinelle nel centro commerciale per combattere i parassiti delle piante

Rimedi naturali per tenere lontano gli insetti: la guida

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram