rin Fierce/Shutterstock

I rimedi più efficaci per rimuovere le macchie di ruggine da superfici e tessuti senza usare l’acqua raggia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Scopri i rimedi caslinghi ed ecologici che funzionano davvero per rimuovere la ruggine e le macchie di ruggine dalle superfici o dai tessuti

La ruggine può presentarsi in varie forme. Nelle abitazioni la ruggine è comunemente causata dall’esposizione degli oggetti o delle strutture in metallo all’acqua o all’umidità dell’aria.

I prodotti antiruggine, come l’acqua raggia ad esempio, normalmente in vendita possono contenere sostanze potenzialmente tossiche. Prima di ricorrere alle soluzioni più drastiche, è consigliabile sperimentare alcuni rimedi naturali ed a basso costo.

Come prevenire la formazione della ruggine dai metalli

Per prevenire la ruggine è necessario porre al riparo gli oggetti metallici dall’umidità e fare in modo che essi rimangano il più possibile all’asciutto. Sono infatti proprio acqua ed umidità le prime responsabili della comparsa della ruggine. Quando le parti metalliche non possono che essere esposte alle intemperie, come nel caso delle cancellate, è bene intervenire subito con l’applicazione dei rimedi antiruggine, per evitare che essa si espanda.

Come rimuovere la ruggine dalle superfici metalliche

Per l’applicazione di alcuni dei seguenti rimedi casalinghi sulle parti arrugginite potrebbe risultare comodo utilizzare uno spazzolino, una spugnetta o una spazzola apposita, senza però esercitare una pressione eccessiva, in modo da non graffiare e rovinare ulteriormente le superfici. Degli sfregamenti leggeri dovrebbero essere sufficienti, soprattutto nei casi meno gravi. Per prevenire la nuova formazione della ruggine, tutti gli oggetti dopo la pulizia dovranno essere passati con un panno asciutto e lasciati asciugare all’aria.

Aceto e carta stagnola

Per mettere in pratica questo rimedio occorrono del comune aceto bianco e della carta stagnola. La carta stagnola deve essere immersa nell’aceto e utilizzata per strofinare le parti interessate dalla presenza di ruggine, al fine di rimuoverla.

Bicarbonato e acqua

Il bicarbonato di sodio deve essere applicato sulle superfici arrugginite. A questo punto con una spazzola o con uno spazzolino, dopo averli bagnati, si dovrà inumidire il bicarbonato e sfregare per rimuovere la ruggine. Altrimenti, è possibile preparare una pasta pulente amalgamando il bicarbonato con poca acqua fino ad ottenere un composto cremoso, da applicare sulle superfici, lasciare agire per alcune ore e rimuovere con una spazzolina.

A bagno nell’acido citrico

Si tratta di un rimedio utile soprattutto per i piccoli utensili arrugginiti. Essi dovranno semplicemente essere lasciati in ammollo per una notte in una soluzione di acido cidrico e acqua al 20% (200 mg di acido citrico per 1 litro di acqua) all’interno di un contenitore. Trascorso il tempo necessario, risciacquate gli attrezzi e strofinateli con una spazzolina nel caso vi siano ancora tracce di ruggine. Questo rimedio è adatto anche per piccoli oggetti arrugginiti, come braccialetti o orecchini. Ricordate di risciacquare ogni oggetto e di asciugarlo con un panno dopo la pulizia.

Patate e bicarbonato

Tagliate a metà una patata e quindi cospargetene la parte interna con del bicarbonato, sfregatela sulle superfici interessate, affettando di nuovo la patata e aggiungendo bicarbonato per proseguire. Risciacquate ed asciugate.

Come rimuovere le macchie di ruggine da tessuti e vestiti

Sale e limone

Per rimuovere le macchie di ruggine, è sufficiente impiegare due semplici ingredienti: sale e succo di limone. Per mettere in pratica questo semplice rimedio, considerato molto efficace contro le macchie di ruggine, procedete come segue:

    1. Non applicate candeggina, in quanto potrebbe verificarsi una reazione chimica in grado di peggiorare la situazione e di accentuare lo scolorimento delle superfici. Con una spazzola apposita, sfregando ripetutamente, rimuovete le macchie per quanto possibile prima di passare al trattamento.
    2. Spremete il succo di limone direttamente sulla macchia, fino a quando essa non ne sarà completamente ricoperta.
    3. Cospargete la macchia di ruggine con del sale. Lasciate agire per 24 ore in modo che il sale ed il limone possano compiere il proprio effetto sulla ruggine. Di tanto in tanto aggiungete del succo di limone in modo tale che il sale rimanga umido.
    4. Tamponate la macchia con una spugna o con un panno assorbente, senza sfregare, per non rovinare la superficie.
    5. Risciacquate con acqua fredda ed asciugate molto bene le superfici interessate, in modo tale da prevenire la formazione di nuova ruggine.

Sapone per i piatti delicato

E’ possibile rimuovere le macchie di ruggine dai vestiti utilizzando il sapone per i piatti (possibilmente ecologiche):

  1. Basta applicare una miscela di 1/4 di detersivo per piatti liquido delicato e 1 tazza di acqua tiepida, applicare sulla macchia e lasciare reagire la soluzione per almeno 5 minuti. I tensioattivi nel detergente aiuteranno a sollevare le particelle di ruggine;
  2. Tamponare poi la macchia con un panno bianco pulito o un tovagliolo di carta e risciacquare con acqua fredda
  3. Ripetere questo processo fino a quando la macchia non viene rimossa o finché il panno non assorbe più la ruggine;
  4. Risciacquare accuratamente il punto con acqua per rimuovere tutte le tracce di soluzione detergente:

Candeggina delicata fatta in casa con acqua ossigenata

Un altro ottimo rimedio naturale per eliminare le macchie di ruggine dai vestiti è utilizzando al candeggina delicata fatta in casa secondo la ricetta di Fabrizio Zago:

  • 450 ml di acqua ossigenata al 12%
  • 525 ml di acqua distillata
  • 20 grammi di un normale detersivo per i piatti (meglio ecologico)
  • 2 cucchiaini di acido citrico per stabilizzare

La soluzione va mescolata con un cucchiaio di legno e, una volta pronta basta utilizzarla sulla macchia di ruggine come descritto sopra per il rimedio con detersivo per piatti 

Sui rimedi per rimuovere le macchie anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Coripet

Meno plastica con le bottiglie realizzate in PET riciclato, Bottle to Bottle di Coripet premia te e l’ambiente

Telepass

Telepass: quante emissioni fa risparmiare non fare la fila al casello?

Instagram

Seguici anche su Instagram, greenMe sempre a portata di mano

Incendi Sardegna 2021

Le immagini, le storie e i numeri degli incendi che stanno devastando l’isola mettono i brividi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook