casa_a_prova_di_bambino

Il vostro bambino ha iniziato a gattonare e con le sue prime esplorazione arrivano per voi genitori le prime ansie e paure per i pericoli che curiosando in casa, il piccolo avventuriere, potrebbe incontrare. Per tenerlo al sicuro potreste imparare ad anticipare ogni rischio per evitare che accada qualche incidente, potreste essere molto vigili per distoglierlo così da ogni cosa che possa attirarlo che però potrebbe tramutarsi in una brutta avventura. Oppure, per rilassarvi e divertirvi insieme nella sue scoperte, potreste adottare qualche piccolo accorgimento prendendo spunto dai nostri 15 importanti ma semplici accorgimenti per rendere sicura la vostra casa, a prova di bambino.

1. Presa elettrica

La presa elettrica è una vera e propria attrattiva per i bambini che gattonando in giro potrebbero ad un certo punto introdurre le loro piccole dita proprio nei fori della presa e prendere una bella scossa! Per evitare questo tipo di rischi, l’impianto elettrico dovrebbe essere dotato di un dispositivo salvavita, inoltre tutti i punti presa devono essere coperti con appositi copri-fori ma per ironia della sorte, questi coperchietti se lasciati in giro erroneamente possono provocare un soffocamento al bambino che potrebbe inghiottirli. Dunque attenzione a non distrarvi nel momento in cui li installate.

2 Ciabatte multipresa

Oltre che per un risparmio energetico, collegare tutte le spine di un determinato impianto ad esempio quello della postazione pc, stampante, scanner o quello della TV, stereo, decoder ecc.., ad un'unica ciabatta multi-presa dotata di coperchio ed interruttore è un ottima soluzione per evitare che il vostro bambino possa arrivarci e magari rimanere fulminato.

3 Serrature per il WC

serratura_bagno

Oltre che non troppo igienico, lasciare la tavoletta del WC aperta è un rischio soprattutto perché il bambino potrebbe caderci accidentamente, ma anche buttarci all’interno, ad esempio, i suoi giocattoli. Allora invece di dovervi ricordare di chiudere sempre la porta del bagno potreste montare una serratura di sicurezza per scoraggiare anche il più curioso dei bambini.

  1. Piccoli trucchi antiscottature

Rimando sempre nella stanza da bagno, ma lo stesso vale per la cucina, per evitare che il bimbo si scotti aprendo l’acqua calda potreste ad esempio regolare la caldaia in modo che l’acqua di casa esca sempre ad una giusta temperatura, ovvero calda si ma non bollente. Anche in questo caso, con un piccolo gesto avrete risparmiato energia e avrete evitato al vostro piccolo una brutta ustione.

5 Blocca-Ante e Cassetti

Montate dei blocca-ante su armadi o armadietti in cui tenete tutti gli oggetti pericolosi con il quale il bambino potrebbe venire a contatto aprendoli come ad esempio forbici, medicinali, detergenti, detersivi ecc. Ma anche dei blocca-cassetti per evitare che con le sue piccole dita possa arrivare dove proprio non dovrebbe.

6 Bloccare forno e fornelli

I fornelli ed il forno sono le principali fonti di ustioni in una casa in quanto il fuoco è spesso una forte attrattiva per i più piccoli. Così per impedire che il bambino metta le mani proprio sulla piastra del forno, potreste usare un qualcosa che ne blocchi lo sportello e ricordarvi sempre di chiudere il gas dalla manopola centrale, quando non siete ai fornelli. Per chi ha le piastre elettriche potreste costruire da soli, una piccola recinzione in metallo ad esempio per tenere lontano il vostro curiosone.

7 Cancelli di sicurezza

Se avete scale in casa, inutile dirlo è necessario montare cancelletti di sicurezza (ad esempio in legno) abbastanza alti per scongiurare una brutta rotolata con tutte le sue conseguenze. Ma non solo, per esempio potreste montare piccoli cancelli anche per dividere le stanze in cui preferite che il vostro bambino non entri come ad esempio l’angolo cottura dal salone.

8 Bloccare le porte

Un altro modo per tenere i bambini fuori da alcune stanze, o per evitare che ne rimangano chiusi o ancora peggio che si schiaccino le piccole dita tra le porte, è quello di installare dei blocca-porta, ovvero delle semplici fascette di gomma che tengono ferma una porta aperta o chiusa.

9 Finestre rigorosamente chiuse

finestre_bambini_pericoli

Le finestre sono un enorme pericolo per i più piccoli che sporgendosi possono cadere giù. Quindi chiudete sempre le finestre di casa bloccandole con ulteriori chiusure di sicurezza. Qualunque cosa si utilizzi però ovviamente assicuratevi che sia facile da aprire per voi adulti in caso di emergenza.

Durante i mesi più caldi, potreste montare delle zanziere resistenti a chiusura emetica.

10 Proteggi il bambino ed i tuoi mobili

Anche i mobili possono rappresentare un pericolo per i bambini vivaci che hanno iniziato a fare i primi passi. Infatti angoli di tavoli, tavolini, mobili e mobiletti possono provocare bernoccoli o anche di peggio. E visto che è praticamente impossibile proibirne l’accesso la soluzione ideale è quella di ricoprire gli angoli con dei proteggi angoli, che si trovano facilmente in commercio fatti apposta per la sicurezza dei bambini, oppure con un po’ di fantasia potreste costruirli con le vostre mani riciclando qualche pezzo di stoffa colorata ed utilizzando del cotone o lana per imbottirli.

11 Fissate vetrine e librerie al muro

Se invece avete in casa mobili su cui i bambini potrebbero arrampicarsi, come ad esempio librerie o vetrine in questo caso sarebbe meglio fissarne i montati, magari con delle cinghie, per evitare che cadino.

12 Rilevatori di fumo ed estintori

Spesso trascurati o semplicemente ignorati i rilevatori di fumo sono invece degli ottimi sistemi di sicurezza che ogni casa dovrebbe avere. Installarli in ogni stanza sarebbe l’ideale ma anche solo nella cucina potrebbero salvare la vita a tutta la famiglia. Un ulteriore sistema anti-incendio oltre agli allarmi per il fumo sono gli estintori, da installare in cucina o eventualmente in una cantina se adiacente alla casa.

13. Garage

Anche i garage possono essere un grande pericolo per i più piccoli soprattutto se ad apertura automatica. Sarebbe meglio installare dei sensori elettronici di sicurezza che blocca la porta se qualcuno o qualcosa ne varca la soglia.

14 Tappeti e Tende

Tappeti e tende sono certamente utili accessori per arredare la vostra casa, ma trattengono molta polvere e sporco, e oltre ad essere poco igienici sono anche una trappola in cui il bambino potrebbe inciampare nel caso dei tappeti, o arrampicarsi per quanto riguarda le tende. Molto meglio optare per tappeti in fibra naturale con bordi antiscivolo e tende con sistema a rullo o veneziane montate ad un’altezza a cui il bambino non può arrivare.

15 Cassetta di Primo Soccorso

Ed infine tenete sempre fornito il vostro kit di primo soccorso, rigorosamente nascosto in un luogo accessibile solo a voi e non ai vostri bambini. Infatti bende, garze, tamponi disinfettanti vari, sono ottimi rimedi per tamponare piccole ferite ma anche grossi pericoli per i bambini che potrebbero ingoiare il contenuto della cassetta e soffocarsi o addirittura avvelenarsi.

Evitate di tenere in casa piante che potrebbero provocare un’indigestione o addirittura avvelenamento al bimbo, cercate di non lasciare in giro piccoli oggetti e soprattutto sopramobili di vetro o cristallo. Assolutamente vietati sono i posacenere pieni di cicce di sigarette (cosa più saggia per chi ha un bambino sarebbe quella di smettere di fumare) ed inoltre non lasciate apparecchiata la tavola dopo i pasti, tutto ciò che luccica attira gli occhietti furbi ed indiscreti del vostro piccolo Indiana Jones.

Gloria Mastrantonio

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram