pot pourri come fare

Un pot-pourri è una composizione realizzata con petali di fiori secchi, erbe essiccate, spezie, scorze di agrumi e oli essenziali. Questa composizione viene utilizzata per abbellire e profumare la casa in modo naturale.

Il pot-pourri è molto utile per portare un buon profumo naturale sia nelle stanze della casa che negli armadi. Per profumare la casa si versa il pot-pourri in una ciotola, grande o piccola, solitamente di legno, o in un barattolo di vetro capiente, mentre per quanto riguarda gli armadi e i cassetti, si preparano dei sacchetti di stoffa o di organza in cui inserire il pot-pourri.

Arricchire il vostro pot-pourri con olio essenziale di cannella, di lavanda o di cedro vi aiuterà a proteggere dalle tarme i vestiti che riporrete negli armadi o nei cassetti. Mentre per il pot-pourri che preparerete per profumare le stanze della casa potrete utilizzare gli oli essenziali che preferite in base al loro profumo e agli effetti benefici di ciascuno di essi secondo l’aromaterapia.

Ad esempio tenete conto che l’olio essenziale di lavanda e l’olio essenziale di camomilla favoriscono il relax, mentre gli oli essenziali di timo e di eucalipto prevengono e contrastano raffreddori e malanni stagionali.

Ingredienti per il pot-pourri

Oltre ai fiori essiccati e agli oli essenziali potrete aggiungere al vostro pot-pourri diversi ingredienti decorativi e profumati che tra l’altro vi permetteranno di ridurre gli sprechi, ad esempio grazie al recupero delle bucce degli agrumi.

1) Fiori essiccati

I fiori essiccati sono l’ingrediente essenziale del vostro pot-pourri, dato che lo arricchiranno di colori e che serviranno a trattenere il profumo degli oli essenziali che utilizzerete. Scegliete fiori essiccati da voi oppure acquistateli nei negozi di articoli per la casa o in erboristeria. Andranno benissimo, ad esempio, petali di rosa e fiori di lavanda.

2) Oli essenziali

Nel caso degli oli essenziali è molto importante che acquistiate dei prodotti di qualità. Lasciate perdere le essenze sintetiche e andate in erboristeria alla ricerca di oli essenziali puri. Così il vostro pot-pourri oltre che profumato sarà benefico per la salute per via degli effetti positivi sul corpo e sulla mente dell’aromaterapia.

3) Scorze di agrumi essiccate

In autunno e in inverno lasciate essiccare sui termosifoni le scorze ricavate dagli agrumi e poi sminuzzatele per arricchire il vostro pot-pourri sia di colori che di un delicato profumo naturale. Scegliete scorze di arancia, mandarino, pompelmo e limone. Potrete sminuzzare le vostre scorze di agrumi oppure ridurle in polvere. Qui tutte le istruzioni per prepararle.

Leggi anche: Buccia di mandarino disidratata: come prepararla, i benefici e i tanti usi

4) Erbe aromatiche e spezie

Arricchite il vostro pot-pourri con le erbe aromatiche e le spezie che preferite cercando di creare un’armonia di colori e di profumi. Ad esempio potrete aggiungere al vostro pot-pourri delle stecche di cannella, dell’anice stellato, dei chiodi di garofano, dei semi di cardamomo ma anche qualche rametto di rosmarino, dei semi di vaniglia e erbe aromatiche essiccate come origano, dragoncello, timo, menta, maggiorana e salvia.

 pot pourri ingredienti

Fonte foto: Pioneer Thinking

5) Foglie di tè

Al vostro pot-pourri potrete unire anche delle foglie di tè nero o di tè verde che magari stavate conservando in dispensa da anni e dunque con il tempo hanno perso l’aroma. Le potrete utilizzare come base per il pot-pourri e ravvivarle con gli oli essenziali. Un’altra idea è quella di conservare le foglie di tè dopo aver preparato la vostra bevanda, lasciarle asciugare e poi utilizzarle per preparare il pot-pourri invece di buttarle.

Leggi anche: Foglie di tè verde: 20 modi per riutilizzarle

pot pourri homemade

Fonte foto: Chiffon Soufflé

Come preparare il pot-pourri

Unite in una ciotola, preferibilmente di legno, gli ingredienti prescelti, partendo da fiori secchi e erbe aromatiche essiccate. Potete utilizzare un pestello per sminuzzare il tutto in modo omogeneo. Se volete, unite al pot-pourri anche semi, spezie, scorze di agrumi e foglie di tè. Mescolate gli ingredienti prescelti con un cucchiaio di legno.

Il vostro pot-pourri, a seconda degli ingredienti prescelti, avrà una profumazione naturale più o meno intensa. Se avete dato la preferenza alle scorze di agrumi, potrete profumare il vostro pot-pourri con qualche goccia di olio essenziale di arancio dolce, di mandarino o di limone. Se avete scelto i fiori di lavanda, aggiungete qualche goccia dell’olio essenziale corrispondente e così via. Lasciatevi guidare dall’olfatto per creare gli abbinamenti aromatici che preferite.

Dopo aver aggiunto gli oli essenziali, mescolate bene il pot-pourri con un cucchiaio di legno. Se non lo utilizzerete subito o se volete regalarlo, versate il pot-pourri in un barattolo di vetro da chiudere con un coperchio in modo che l’aroma si mantenga a lungo. Potete compiere la stessa operazione anche prima di versare il vostro pot-pourri nel contenitore prescelto da posizionare nella vostra casa o nei sacchetti per gli armadi, in modo che gli ingredienti si impregnino bene del profumo degli oli essenziali.

Lasciate il pot-pourri nel barattolo di vetro anche per una o due settimane per ottenere un profumo più intenso. Per fissare meglio il profumo degli oli essenziali del vostro pot-pourri, può essere utile aggiungere alla composizione un cucchiaino di amido di mais.

Calcolate di utilizzare 20-30 gocce di olio essenziale per preparare il vostro pot-pourri e di aggiungere qualche altra goccia ogni tanto per ravvivare il profumo.

Dopo aver versato il pot-pourri nella ciotola prescelta, potrete pensare di decorarlo in superficie, ad esempio con petali di fiori non sminuzzati, con l’anice stellato oppure con le stecche di cannella, ma anche con pigne, foglie e ramoscelli.

Quali sono i vostri abbinamenti preferiti, tra fiori, erbe e oli essenziali, per preparare il pot-pourri?

Marta Albè

Fonte foto: Jowel Journal

Leggi anche:

Deodoranti per ambienti: 8 alternative naturali e non tossiche che funzionano davvero
Come utilizzare spezie e erbe aromatiche per profumare la casa in modo naturale
25 usi alternativi per le bucce di frutta e verdura

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog