tarli

Tarli e tarme: come prevenire la loro comparsa in modo naturale? I tarli possono infestare i mobili in legno o attaccare gli alberi del frutteto. Le tarme sono in grado di rovinare gli abiti più delicati conservati negli armadi e nei cassetti.

Agli antitarme e agli antitarli comunemente in vendita possono essere sostituiti dei rimedi naturali completamente innocui per la salute e per l'ambiente.

Ve ne suggeriamo dieci.

1) Olio essenziale di cedro

L'olio essenziale di cedro giapponese (cryptomeria) è considerato un ottimo rimedio naturale contro i tarli. È possibile preparare una miscela composta da 10 ml di vodka, 5 ml d'acqua e 10 ml di olio essenziale di cedro giapponese. Questa miscela può essere applicata sui mobili con dei batuffoli di cotone. Nel caso di armadi o cassetti, è possibile lasciare i batuffoli al loro interno per prolungare l'effetto anti-tarlo.

2) Cannella

La cannella è un efficace rimedio naturale contro le tarme. Le classiche palline di naftalina possono essere sostituiti da stecche di cannella o da sacchetti contenenti della cannella in polvere. Ai sacchetti possono essere aggiunte altre spezie, come i chiodi di garofano, e delle foglie di alloro. Nei vostri armadi e nei vostri cassetti si sprigionerà un gradevole profumo.

Leggi anche: 10 usi alternativi della cannella

3) Aglio

Se il problema dei tarli non riguarda i mobili, ma gli alberi del proprio frutteto, è possibile ricorrere all'aglio. L'aglio è un rimedio universale contro i parassiti dell'orto e del giardino. Per proteggere gli alberi dai tarli, che possono causarne la morte, si consiglia di piantare attorno al loro tronco dell'aglio.

Leggi anche: Come utilizzare i tarli contro i parassiti del giardino

4) Saponette alla lavanda

In sostituzione degli antitarme comunemente in vendita potrete utilizzare delle pastiglie di sapone fai-da-te all'olio essenziale di lavanda, a partire dagli avanzi delle vecchie saponetta. Sciogliete i vari pezzi di sapone a bagnomaria e versate il tutto in piccoli stampi, aggiungendo alcune gocce di olio essenziale di lavanda. Riponete le saponette, dopo che si saranno solidificate, in armadi e cassetti. Non dimenticate inoltre i classici sacchettini di fiori di lavanda, efficaci contro le tarme.

Leggi anche: 10 idee per riutilizzare gli avanzi delle saponette

5) Olio essenziale di patchouli

Temete che le tarme possano rovinare gli abiti riposti in armadi e cassetti? Acquistate in erboristeria dell'olio essenziale di patchouli e versatene alcune gocce su cuscinetti imbottiti fai-da-te o su batuffoli di ovatta. Posizionateli nei punti critici dei mobili per ottenere un effetto antitarme naturale.

Leggi anche: Oli essenziali: 20 possibili utilizzi per la bellezza, la casa e la salute

6) Antitarme naturale

Diffidate dagli antitarme comunemente in vendita e rivolgetevi alla vostra erboristeria di fiducia o a un negozio di prodotti naturali per la casa. Esistono infatti in commercio delle alternative ecologiche agli antitarme convenzionale. Si tratta di prodotti a base di oli naturali di lavanda e di spezie indicati per proteggere gli abiti dai parassiti presenti nei mobili e nell'ambiente.

tarme

7) Chiodi di garofano

I chiodi di garofano, acquistabili nelle erboristerie o nei semplici supermercati, emanano un aroma sgradito alle tarme. Per questo motivo sono considerati un vero e proprio antitarme naturale, in grado di proteggere gli abiti da eventuali danni. Uno stratagemma utile consiste nel riporre una manciata di chiodi di garofano nelle tasche dei vestiti più delicati, come giacche e cappotti.

8) Bucce di agrumi

Ricordatevi di non gettare le bucce delle arance e dei limoni se siete alla ricerca di un antitarme naturale per i vostri armadi. Lasciate essiccare le loro bucce al sole in estate o sui termosifoni in inverno. Tagliatele a striscioline e preparate dei sacchetti in cui inserirle. Riponete i sacchetti negli armadi per profumarli e allontanare le tarme.

Leggi anche: 25 usi alternativi per le bucce di frutta e verdura

9) Ippocastano

Il blog Un po' di mondo suggerisce di utilizzare i frutti dell'ippocastano come antitarme per gli armadi. È necessario tagliare in due i frutti dell'ippocastano e metterli in un sacchetto di cotone o di garza da riporre direttamente nei cassetti o nell'armadio. Oppure è possibile infilzare tutte le castagne d'India con ago e filo resistente e formare così una collana da appendere nell'armadio.

10) Legno di cipresso

Vi sono alcuni rimedi naturali contro i tarli risalenti ai tempi antichi, che sarebbe bene riscoprire. Per prevenire l'arrivo dei tarli nei mobili di legno venivano riposti all'interno di essi dei pezzetti di legno di cipresso levigati. Per trattare il legno in modo tale da proteggerlo dai tarli venivano impiegati olio di cedro e olio di zafferano.

Marta Albè

LEGGI anche:

12 fertilizzanti e pesticidi biologici fai-da-te contro i parassiti del giardino...

Rimedi naturali per tenere lontano gli insetti: la guida - GreenMe.it

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram