sapone homemade - fonte foto: channell4.com

La preparazione casalinga del sapone permette di ottenere a poco prezzo saponette in quantità da utilizzare per l'igiene personale, per il bucato o per le pulizie domestiche.

Per la preparazione del sapone sono necessari pochissimi ingredienti a basso costo. Una volta recuperato l'occorrente per realizzare il sapone, vi servirà uno stampo. Non sarà necessario acquistarne uno se recupererete dei contenitori probabilmente già presenti nella vostra casa o in cucina.

1) Confezioni a tubo della patatine

Ci riferiamo in questo caso alle confezioni della patatine a forma di tubo, che molti di voi certamente conosceranno, a patto che esse risultano ben resistenti e con la pellicola in plastica interna intatta per evitare il contatto del sapone col foglio di alluminio sottostante. In tali confezioni sarà possibile versare il sapone preparato in maniera casalinga. L'estrazione del sapone dallo stampo viene effettuata solitamente dopo 48 ore, o comunque quando si sarà già in gran parte solidificato, in modo tale che non si rompa e non si rovini. Il sapone potrà dunque essere lasciato asciugare all'aria dalle 4 alle 8 settimane e tagliato a fette rotonde, preferibilmente prima che la stagionatura sia completata, in modo tale che l'operazione risulti più semplice. Questi stampi non vanno bene per i saponi a caldo e i saponi che contengono latte o miele.

sapne pringles

2) Contenitori per il ghiaccio

ghiaccio

I contenitori per il ghiaccio risultano perfetti da utilizzare per la creazione di saponette di piccole dimensioni, adatte ad essere portate con sé in viaggio, oppure ad essere regalate. Il sapone potrà essere versato direttamente nei contenitori per il ghiaccio, da riporre a temperatura ambiente, preferibilmente riparati da una coperta, per facilitare la prima fase di riposo del sapone. Con i contenitori per il ghiaccio morbidi l'estrazione del sapone sarà più semplice.

LEGGI anche: 15 riutilizzi creativi per i contenitori del ghiaccio

3) Barattoli dello yogurt

I barattoli dello yogurt rappresentano probabilmente i contenitori di recupero di più semplice reperibilità e risultano perfetti per la preparazione delle saponette. I barattoli potranno essere di qualsiasi forma o dimensione. Il sapone ottenuto potrà poi essere facilmente affettato con un coltello o tagliato con formine metalliche – come quelle per i biscotti – per ottenere saponette della grandezza desiderata.

barattoli yogurt sapone - fonte foto: thesimpledollar.com

LEGGI anche: 15 idee per riutilizzare e riciclare i vasetti (e barattoli) dello yogurt

4) Sottovasi

Ecco un'ulteriore soluzione utile per reperire facilmente degli stampi adatti alla preparazione casalinga del sapone. Utilizzando dei normali sottovasi in plastica, di forma rotonda o rettangolare, si otterrà una "torta di sapone" che in seguito potrà essere affettata o grattugiata a seconda delle proprie esigenze.

5) Vaschette del gelato

Per ottenere un panetto di sapone di grandi dimensioni, in modo da ottenere una scorta consistente, utile soprattutto per quanto riguarda il sapone da bucato o per le mani, risulta comodo riutilizzare le vaschette dei gelati in plastica. Estraete dallo stampo il sapone con delicatezza, in modo che non si rompa e poi tagliatelo a fette.

6) Stampo in legno fai-da-te

Con del compensato o con del legno piuttosto spesso è possibile realizzare uno stampo fai-da-te per il sapone. Lo stampo sarà formato da un contenitore e da un coperchio, che permetterà, per via delle sue dimensioni, di pressare il sapone. Il coperchio può essere dotato di una piccola maniglia che permetta di apprezzarlo facilmente. Potrete ispirarvi allo stampo nella foto, realizzato da Tatiana, autrice del blog Cosmesi Tascabile.

stampo sapone cosmesi tascabile

7) Stampi per dolci

Gli stampi per dolci, in silicone o in altri materiali non metallici, non più utilizzati in cucina possono trovare nuova vita per la preparazione casalinga del sapone. Con gli stampi più particolari si potranno ottenere dei saponi davvero originali, particolarmente somiglianti a dolcetti veri e propri. Grazie agli stampi più morbidi l'estrazione del sapone risulta facilitata. Non usate stampi in metallo o in vetro Pirex o in ceramica perché non adatti.

soaps-packaged thumb2

8) Cassette dei vini

Per chi desidera uno stampo in legno già pronto, perfetto per la preparazione dei saponi e magari già dotato di coperchio, sarà sufficiente attrezzarsi per recuperare una delle cassette solitamente utilizzate per contenere le bottiglie di vino, soprattutto nel caso in cui queste ultime siano state confezionate per un regalo. Per non rovinare il contenitore e per facilitare l'estrazione del sapone, è possibile rivestire sia le cassette dei vini che altre tipologie di stampo con della carta da forno.

cassetta vini sapone - fonte foto rivercountysoap.com

9) Formine per la spiaggia

Allo stesso modo degli stampi per i dolci o di altri stampi di plastica, è possibile recuperare per la preparazione casalinga del sapone delle formine da spiaggia non più utilizzate. Se il sapone dovesse faticare a staccarsi, mettetele in freezer un paio d’ore e riprovate.

mold beach

Con il loro impiego si avrà modo di ridare vita a questi oggetti.

10) Confezioni in Tetra Pak

800px-Glog - tetra-pak taped

Una maniera utile per riutilizzare le confezioni in Tetra Pak consiste nell'impiego delle stesse come stampi per il sapone. Sono adatte confezioni di qualsiasi dimensione, a patto che il loro rivestimento interno in alluminio, sia ricoperto da una pellicola in materiale plastico, per evitare reazioni indesiderate con la soda. Otterrete così degli stampi per sapone a costo zero, da utilizzare aprendo il loro tappo (o un solo angolo) per versare il sapone ancora liquido e da aprire con un coltello per poter estrarre la saponetta solidificata. Non usate questi stampi per saponi a caldo o che contengono latte e miele.

Per maggiori informazioni: http://www.ilmiosapone.it

Marta Albè

LEGGI anche:

Come fare il sapone vegan in casa

Sapone delicato per il corpo fai da te (Video tutorial)

Come fare il sapone con l'olio di frittura

Come fare il sapone in casa con appena tre ingredienti

Sapone solido o sapone liquido?

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram