Le cucine plastic free che durano una vita

Come usare correttamente i termosifoni per non danneggiare la salute

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ecco qualche consiglio per utilizzare al meglio i nostri termosifoni senza danneggiare la nostra salute

I termosifoni sono indubbiamente una grande comodità per contrastare il freddo gelido di questi ultimi giorni e per rendere il nostro appartamento più accogliente, ma attenzione a come si usano: un uso scorretto o imprudente dei caloriferi può comportare innanzitutto danni alla nostra salute, prima di rappresentare uno spreco di energia e, conseguentemente, un aumento in bolletta.

Se tenuti accesi per molte ore al giorno, i termosifoni renderanno l’aria di casa troppo secca: questo può comportare una secchezza della pelle, degli occhi e delle fauci – soprattutto in persone fragili come anziani o bambini. Inoltre, un’aria troppo secca può aggravare le condizioni di salute di persone già affette da patologie respiratorie. Per ovviare a questo inconveniente, consigliamo di iniziare ad utilizzare un umidificatore ogni volta che accendiamo i termosifoni.

Oltre al problema dell’aria secca, vivere in ambienti troppo caldi può danneggiare anche la qualità del nostro sonno. La temperatura ideale per dormire si aggira attorno ai 19°C: se fa troppo caldo nella stanza, potremmo andare incontro a difficoltà nell’addormentarci o avere problemi di insonnia. Come fare per allontanare questi rischi? Innanzitutto, evitiamo di tenere i termosifoni (o il condizionatore) accesi durante la notte. Se invece, durante il giorno, abbiamo i termosifoni accesi, ricordiamoci di spegnerli alcune ore prima di andare a dormire – in questo modo la casa avrà modo di raffreddarsi e noi potremo dormire più serenamente. Dormire poco o male, ovviamente, porta con sé tanti disturbi piccoli e grandi. Inizieremo con l’essere stanchi e poco reattivi durante il giorno, comportandoci con insofferenza e aggressività nei confronti di chi ci è accanto; inoltre, saremo più stressati e nervosi, e meno propensi a dedicarci al lavoro, alla cura della casa o della famiglia.

Ma una temperatura troppo alta in casa può avere anche conseguenze più gravi: il calore eccessivo impedisce al nostro metabolismo di bruciare i grassi che altrimenti verrebbero trasformati in energia termica: questo può portare ad un aumento di peso e ad altre patologie legate al metabolismo – come per esempio il diabete.

Leggi tutti i nostri articoli sui termosifoni.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook