@Wish

Collari antiparassitari per cani venduti online falsificati: sono pericolosi, l’allarme dalla Francia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Agenzia nazionale per la sicurezza alimentare, ambientale e sanitaria francese (ANSES) avverte che online è possibile acquistare collari antiparassitari per cani e gatti, falsificati e provenienti dalla Cina. Questi prodotti, che dovrebbero combattere zecche e pulci, non sono conformi alle normative vigenti e non contengono i principi attivi che dovrebbero contenere.

L’Agenzia nazionale per i medicinali veterinari (ANMV), all’interno di ANSES, è responsabile  del monitoraggio dei prodotti per uso veterinario venduti sul mercato. In seguito ad un avviso di una possibile falsificazione dei collari antiparassitari Seresto®, venduti online su Wish, l’ANMV ha voluto verificare direttamente, facendone analizzare alcuni.

I prodotti, presentati sul sito come originali collari antiparassitari della gamma Seresto®, prodotti dall’azienda Bayer, erano venduti online sul sito sopraindicato ad un prezzo molto più basso, il che ha fatto mettere in dubbio il fatto che fossero autentici (attenzione perché probabilmente è possibile imbattersi nella truffa anche acquistando su Wish dall’Italia).

Si tratta di collari autorizzati in Francia, così come in Italia, per la prevenzione e il trattamento di pulci e zecche in cani e gatti, venduti senza prescrizione medica.

Una volta arrivati a destinazione, però, si notavano subito una serie di stranezze: i collari non assomigliavano a quelli pubblicizzati dalle foto, la confezione mancava di qualsiasi identificazione del prodotto, non veniva specificato neppure se il collare era per cane o per gatto, e non erano presenti le indicazioni per l’uso (comprese le precauzioni e gli eventuali rischi per gli animali e il proprietario).

Non vi era alcun elemento visibile che consentisse di collegare il collare a un numero di lotto, un produttore o ad un titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio. Tuttavia, la normativa che disciplina i medicinali veterinari prevede che tutte queste informazioni siano riportate sulla confezione o sulle istruzioni per l’uso.

Cosa hanno scoperto le analisi dei collari per cani?

Le analisi hanno mostrato che non vi era alcuna traccia dei principi attivi normalmente contenuti nei collari  Seresto®, flumetrina e imidacloprid. E hanno concluso che i rischi associati all’acquisto di questi prodotti falsificati vanno dalla semplice inefficacia alla possibile tossicità per gli animali, l’uomo e l’ambiente, a seconda delle sostanze che contengono.

Il consiglio dell’Anses è dunque quello di stare attenti a quello che si acquista, affidandosi sempre a commercianti che possono attestarne la qualità. Fate attenzione inoltre al fatto che il farmaco sia integro e confezionato in un imballaggio secondario, dove sopra siano riportate tutte le informazioni di legge sul prodotto. In caso contrario non va utilizzato.

Ma ancora per poco i furbetti potranno contraffare i farmaci veterinari. Da gennaio 2022, infatti, entreranno in vigore le nuove normative europee che obbligano i siti web che vendono questi prodotti a registrarsi e mostrare un logo che attesti il rispetto delle normative vigenti. Riusciranno a falsificare anche questo?

Fonti:  Ministero dell’economia e finanze francese / ANSES

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook