L’incredibile salvataggio di Daisy, il San Bernardo bloccato in montagna soccorsa da 16 volontari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I San Bernardo sono noti per le loro imprese di salvataggio e per il loro prezioso contributo nel soccorrere escursionisti in pericolo sui sentieri di montagna.

Lo scorso venerdì, però, la situazione di è ribaltata: un San Bernardo si è trovato in difficoltà sullo Scafell Pike, la cima più alta dell’Inghilterra, a 978 metri, ed è stato messo in salvo grazie al lavoro di sedici volontari del Wasdale Mountain Rescue Team.

Daisy, una San Bernardo di quattro anni per un peso di quasi 60 Kg, si trovava con i suoi amici umani in cima alla montagna quando si è sentita male. Le zampe posteriori della cagnolona sono crollate e il dolore le impediva di proseguire nella passeggiata.

La squadra di soccorso, allertata dalla polizia, è intervenuta tempestivamente e ha lavorato per quasi cinque ore per salvare salvare Daisy, mentre le condizioni meteo peggioravano sempre di più.

I soccorritori del Wasdale Mountain Rescue Team sono specializzati nel soccorso umano e non hanno esperienza con gli animali, ma non si sono tirati indietro e, per gestire al meglio la situazione, si sono rivolti a diversi veterinari per ricevere consigli utili per Daisy.

Su indicazioni dei medici, i volontari hanno somministrato un antidolorifico per alleviare il dolore di Daisy, hanno adattato per lei la barella progettata per gli esseri umani e le hanno offerto alcune prelibatezze per convincerla a farsi aiutare.

Al Wasdale Mountain Rescue Team riconosciamo che la nostra missione – “Salvare la vita e alleviare l’angoscia” – si estende oltre ai visitatori e alla comunità locache che visitano o vivono all’interno della nostra area di responsabilità.
I membri del nostro team hanno animali e la squadra conta sul nostro adorato cane da ricerca Jess, dunque riconosciamo l’angoscia che un animale può provare e anche quella dei suoi proprietari.
Perciò, ieri sera, quando la polizia di Cumbria ci ha contattato per un San Bernardo (Daisy) che era crollato mentre scendeva dalla cima di Scafell Pike, incapace di andare avanti, i nostri membri non hanno dovuto pensarci due volte a mobilitare e schierare per aiutare a recuperare Daisy dalla cima più alta dell’Inghilterra” hanno commentato i responsabili del Wasdale Mountain Rescue Team.

Con un po’ di persuasione e tanti bonbon, i volontari sono riusciti far collaborare Daisy e hanno trasportato in salvo il San Bernardo lungo i sentieri, come sono abituati a fare con gli esseri umani.

Fonte di riferimento: Wasdale Mountain Rescue Team

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook