©Facebook/IoCaneRandagio

Ricordate Martino? Finalmente adottato il cane che ogni giorno scavalcava il box del canile <3

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La sua storia aveva commosso l’Italia. Martino, un cane sfortunato, ogni giorno scavalcava la recinzione del suo box sperando che qualcuno andasse a prenderlo, offrendogli amore e una casa. E ora, dopo mesi, finalmente ce l’ha fatta e ha trovato una famiglia disposta ad adottarlo.

Siamo a Taranto. Martino era un randagio ma 5 anni fa è stato salvato dall’Oipa locale, che da allora non ha smesso di cercargli una famiglia. La sua è stata una vita molto sfortunata. Prima del canile in cui ha vissuto fino all’adozione, a Taranto, il cane viveva in un’altra struttura poi chiusa per maltrattamenti.

Poi è rimasto a lungo in attesa di adozione. Ogni giorno, quando i volontari si avvicinavano, prendeva la rincorsa e spiccava un bel salto, convinto che lo avrebbe portato verso una nuova vita. Martino oggi non dovrà più farlo, rischiando anche di ferirsi perché una famiglia ha deciso di adottarlo.

L’appello di Erika che gestisce la pagina Facebook Io Cane Randagio è stato finalmente accolto, come ha riportato La Stampa:

“Adora così tanto la compagnia degli esseri umani e ora ha trovato una famiglia che lo ama così tanto…”, racconta Erika Niccolai, educatrice cinofila e volontaria dell’Oipa, sezione di Taranto, che ne ha promossoo l’adozione.”Nei primi giorni erano un po’ preoccupati perché non beveva molto, ma si sta ambientando bene: sono persone attente e scrupolose, lo portano a passeggio 7 o anche 8 volte al giorno, lo viziano nel cibo… Insomma, è stato molto fortunato”.

Buona vita Martino!

Fonti di riferimento: Facebook/IoCaneRandagio, La Stampa

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Come trasformare il tuo terrazzo o balcone in una piccola oasi con le fioriere giuste

Deceuninck

Mare, montagna o città? Come scegliere le finestre più adatte al luogo in cui vivi

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook