©Tatiana Gladskikh e wklzzz/123RF

Forse non lo sai, ma questa pianta che in molti hanno in casa può essere fatale per il tuo cane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Purtroppo la maggior parte delle persone non sa che la Cycas revoluta è tossica, persino mortale, per gli animali domestici.

Nonostante il suo aspetto bello e completamente innocuo, la Cycas revoluta, conosciuta anche come palma del Sago, rappresenta un enorme pericolo, perfino mortale, per i nostri animali domestici. Secondo uno studio pubblicato su Science Direct, l’ingestione di alcune parti della Cycas revoluta è una delle cause più frequenti di avvelenamento per i cani e i gatti in Europa. (LEGGI anche: Conoscete la metaldeide? Può uccidere il vostro cane, è veleno!).

Tutte le parti della palma del Sago – solitamente coltivata come pianta d’appartamento – sono tossiche, ma il livello più alto della tossina cicasina lo si trova nei semi. Il problema è che questi ultimi, per qualche motivo, sono trovati molto appetitosi da cani e gatti, e possono essere allettanti anche per un bambino. E sì, perché questa pianta è tossica anche per l’essere umano. (Leggi anche: le 10 piante più velenose )

Purtroppo non molti proprietari di animali domestici sono a conoscenza che questa pianta è estremamente tossica. Di recente negli Stati Uniti la famiglia Evans ha perso i loro cani, Maisy e Murphy, per averne ingerito i semi, e d’allora si dedica a diffondere la conoscenza sulla tossicità di questa pianta ad altre famiglie con animali domestici per aiutare a prevenire questi tipo di incidenti mortali.

Sintomi di tossicità della palma di Sago

Se pensi che il tuo cane o gatto possa aver ingerito una qualsiasi parte della Cycas, la prima cosa da fare è quella di andare immediatamente dal veterinario. I sintomi più comuni da ingestione di palma da sago sono: vomito, sangue nelle feci, diarrea, diminuzione dell’appetito, sete, minzione aumentata, paralisi, dolore addominale, convulsioni e coma.

Diagnosi

Purtroppo non esiste un modo semplice per diagnosticare l’avvelenamento da palme di Sago. Il veterinario avrà bisogno del tuo aiuto per salvare il tuo animale domestico. La diagnosi senza evidenza di ingestione è più difficile, ma il veterinario può eseguire dei test di laboratorio (sangue e urina) che possono supportare una diagnosi di tossicità delle palme di Sago. Tuttavia, se si segnala l’esposizione alla pianta, il veterinario può raggiungere una conclusione più rapida e iniziare prima una terapia salvavita.
 

Prevenzione

Per evitare questo tipo di incidenti, la cosa migliore è la prevenzione. Se proprio non potete toglierle, tenete le palme da sago fuori dalla portata del vostro cane. 
 
In generale, per evitare che cani e gatti soffrano di gravi problemi di salute che possano provocarne addirittura la morte, dobbiamo sapere quali piante sono velenose per loro. Attenzione quindi alla Palma del Sago, proteggiamo i nostri amici a quattro zampe! 

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
eBay

Come scegliere la migliore piscina fuori terra per giardino o terrazzo

Consorzio del Prosecco

Salvaguardia della biodiversità e superfici destinate a siepi e boschetti: il contributo del Consorzio del Prosecco

eBay

Bricolage: le migliori soluzioni per organizzare al meglio i tuoi attrezzi da lavoro

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook