Pollicino, adottato il cane diventato cieco dopo essere stato torturato e bruciato!

pollicino-cane

Era stato torturato dal fuoco che gli ha causato la perdita della vista. Ma la storia di Pollicino, il piccolo chihuahua entrato nel cuore di tutti, ha un lieto fine: è stato adottato e ha lasciato il canile.

Mentre continuano le indagini per capire chi è stato capace di un gesto tanto orrendo, da Sarno arriva una buona notizia. Pollicino, nella sfortuna, è riuscito non solo a cavarsela, ma a trovare una famiglia. Senza occhi, naso e bocca, deturpati per sempre dal fuoco, il cagnolino era stato salvato in extremis dalla clinica del canile di Cava de’ Tirreni.

Dopo molti giorni di terapia riabilitativa, adesso Pollicino è tra le braccia di Antonella che è andata oltre le apparenze e ha pensato solo all’amore che poteva donare a questo cagnolino.

“Pollicino dopo una lunga terapia al Canile di Cava de’Tirreni, dove è stato amato e curato, finalmente ha riacquistato un aspetto dignitoso e gli esami clinici pure, anche se cieco completamente…
…ma…questo piccolo adorabile catorcetto, cieco, sgangherato, con gli arti anteriori deformi, problemi di deambulazione, lesmaniotico e tanto altro, dovete sapere, che faceva battere forte forte il cuore di chi oggi è la sua nuova mamma”, scrivono i volontari del canile.

Nonostante tutte le difficoltà, Pollicino insieme ad Antonella Meriateresa Gandini è pronto a ricominciare una nuova vita.

“Caro il nostro amato Pollicino, è vero non puoi vederla la tua mamma, per come ti hanno ridotto, ma puoi sentirla, sentire tutto l’amore in quell’abbraccio che ci commuove in foto”, chiosano i volontari.

Leggi anche:

Orrore nel palermitano: cane bruciato vivo e ucciso

Dominella Trunfio

10 regali per i 10 anni di GreenMe

Scarica qui i regali che abbiamo scelto per te

Conto Deposito Esagon

Arriva il Conto Deposito che pianta gli alberi e riduce la CO2! Scopri di più>

corsi pagamento

seguici su facebook