Oggi è la giornata mondiale del cane in ufficio (invece di lasciarlo a casa solo per 8 ore…)

cane-a-lavoro

Il 21 giugno si festeggia la Giornata mondiale del cane in ufficio. Non è una pratica ancora molto diffusa, almeno nel nostro paese, ma avere affianco i nostri amici a 4 zampe quando lavoriamo offre diversi vantaggi. Importante però conoscere alcune regole per rendere proficua la propria attività, ma anche per una buona permanenza del cane negli ambienti di lavoro, che dovrebbero essere adeguatamente predisposti.

Ormai sono diverse le ricerche che hanno dimostrato come lavorare fianco a fianco con il proprio cane sia un modo semplice e piacevole per rendere di più, allontanando lo stress e le tensioni. Della presenza degli animali ne beneficeranno poi tutti i presenti, sempre se siano amanti dei cani e accettano di buon grado la loro presenza.

Il più recente studio sui benefici di portare il cane in ufficio è stato condotto da un team di ricerca dell’Università di Lincoln (Regno Unito). La ricerca ha misurato parametri quali l’impegno e il benessere dei dipendenti e il loro controllo sulle decisioni prese sul posto di lavoro. Ha anche analizzato come il legame tra i cani e i loro proprietari possa essere rafforzato dall’essere insieme anche in ufficio.

I risultati di questa ricerca evidenziano come questa abitudine possa migliorare del 22% la soddisfazione a lavoro. Ha rivelato inoltre che le persone che portano con sé il proprio cane in ufficio sono maggiormente assorbiti da quello devono fare (+ 33,4%) e aumenta anche la loro dedizione al lavoro (+16,5%). Ha inoltre registrato un aumento complessivo del coinvolgimento lavorativo del 14,4%.

Come ha dichiarato Daniel Mills, professore di veterinaria comportamentale presso l’Università di Lincoln:

“I nostri risultati mostrano che lungi dall’essere una distrazione (un timore espresso da alcuni nel nostro lavoro precedente) chi consente ai cani di recarsi sul posto di lavoro ha il potenziale per migliorare l’attenzione dei dipendenti e probabilmente anche la produttività”.

Regole e consigli per una piacevole convivenza con i cani in ufficio

Affinché i vostri colleghi non vi mettano i bastoni tra le ruote e il cane goda di ore piacevoli insieme a voi sul posto di lavoro, dovreste seguire alcune semplici regole:

  • Il cane deve essere in regola con i trattamenti sanitari oltre che pulito e spazzolato
  • La legge stabilisce che nelle aree comuni il proprietario deve avete a disposizione una museruola e un guinzaglio non più lungo di un metro e mezzo
  • Assicurarsi che nessun collega soffra di allergia al pelo del cane
  • Evitare di portarlo in ufficio nel periodo di calore o durante la muta del pelo
  • Il cane non deve stare in un ambiente caldo e deve essergli messa a disposizione sempre dell’acqua
  • Nei momenti di pausa dal lavoro è bene sgranchirvi un po’ le gambe insieme al vostro cane facendogli fare una bella passeggiata
  • Si dovrebbe evitare una convivenza forzata tra loro, predisponendo appositi ampi spazi

Resta da capire se al cane piace andare a lavoro. Sicuramente meglio che stare tutto il giorno in casa da solo…

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Germinal Bio

Dire addio alla plastica si può: l’esempio da seguire di Germinal Bio

Triumph

Together we recycle: Triumph ricicla i capi usati in nome dell’ambiente

tuvali
seguici su Facebook