Minnie, la bulldog francese scomparsa da 9 mesi ritrova la sua famiglia il giorno di Natale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Minnie, una dolcissima bulldog residente a Moreton-in-Marsh, Inghilterra, era scomparsa di casa a marzo e i suoi proprietari da allora non l’avevano più rivista. Ma dopo lunghi mesi di assenza è stata finalmente ritrovata nel Lancashire, a circa 270 km da casa sua.

A quanto pare qualcuno l’aveva rubata e portata lontana dai suoi amati proprietari, ma il destino aveva in serbo qualcosa di diverso per lei. Ferita a una zampa e tutta sola mentre girovagava accanto a un canale nel villaggio di Hapton, è stata notata da qualcuno che ha provveduto a segnalarla.

Da quel momento se n’è preso cura Ryan King, operatore dell’ente Rspca, che l’ha immediatamente condotta da un veterinario per operarla alla zampa. Le sue condizioni erano gravi e richiedevano purtroppo un’amputazione d’urgenza.

Ed è così che è venuto alla luce il microchip della cagnolina, registrata a nome di una famiglia residente a Moreton-in-Marsh, che ne aveva denunciato la scomparsa. Finalmente Minnie è stata ricondotta a casa, felicissima di rivedere i suoi amati proprietari, a cui ha fatto un mondo di feste, come ha raccontato Ryan:

“È stato fantastico vedere un lieto fine dopo tutto quello che Minnie ha sopportato. Era così entusiasta di vedere la sua famiglia. Non appena l’ho fatta scendere dal furgone e ho iniziato a camminare verso casa, ha iniziato a tirarmi perché sapeva dove stava andando. Si precipitò dritta verso Staci scodinzolando e saltando su di lei. Sembrava così felice di essere a casa e si stava divertendo a ricevere tante storie e amore. Questo evidenzia davvero perché il microchip del tuo animale domestico è così importante ed è di vitale importanza che tu stesso informi l’azienda di chip se i dettagli di contatto cambiano”.

Staci, la proprietaria di Minnie, ha dichiarato che ormai avevano perso le speranze di rivederla:

“Non eravamo sicuri che l’avremmo mai più rivista quando è scomparsa, quindi siamo al settimo cielo per riaverla in tempo per Natale .

La perdita di una della zampette ha naturalmente rattristato i familiari ma vedendola gioiosa, ora che finalmente è tornata a casa, sono certi che si riprenderà. A tal proposito hanno dichiarato:

“È così triste che sia stata trascurata e abbia perso una gamba, ma sembra che non si sia lasciata disturbare ed è tornata al suo sé giocoso e amorevole. I bambini sono davvero entusiasti di averla a casa e l’hanno giocata e tormentata – questo ha reso un Natale perfetto. Minnie sembra sicuramente divertirsi e si è sistemata subito – siamo così grati alla RSPCA per averla aiutata a salvarla e per averla riportata a casa.”

Una storia a lieto fine che profuma di miracolo natalizio!

FONTE: RSPCA

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook