Conoscete la metaldeide? Può uccidere il vostro cane, è veleno!

metaldeide

Il veleno per lumache viene utilizzato per avvelenare i bocconi per i cani: vediamo come riconoscere le esche per cani avvelenate da metaldeide, come comportarci se il nostro cane mangia un’esca avvelenata e a chi denunciare la presenza di esche.

Inoltre, molti la usano nei propri giardini proprio per sterminare le lumache, ma non sanno che può fare morire anche altri animali se la ingeriscono.

Come riconoscere le esche per cani avvelenate da metaldeide

Purtroppo non è raro trovare bocconi avvelenati per cani durante le passeggiate con i nostri amici a quattro zampe: sono infatti ancora molte le persone che, disturbate dalla presenza dei cani, confezionano esche avvelenate.

I bocconi avvelenati vengono lasciati generalmente in posti frequentati da cani come parchi cittadini, aree di sgambamento riservate ai cani, boschi o prati. In alcuni casi le esche avvelenate vengono lasciate per strada o addirittura lanciate nel giardino di chi possiede un cane.

Le esche avvelenate possono essere polpette, fette di prosciutto o formaggio arrotolate, pane o uova e contengono spesso veleni destinati all’orto o al giardino.
Il veleno per lumache è uno dei veleni più usati per preparare esche avvelenate per i cani e risulta molto pericoloso. Nei lumachicidi il principale componente è la metaldeide, composto altamente tossico per ingestione.

Il veleno per lumache è costituito da granuli di piccole dimensioni, di colore azzurro-verde: per riconoscere la presenza di veleno per lumache nelle esche, prestiamo dunque molta attenzione alla presenza di questi granuli colorati.

metaldeide

Cosa fare se il cane assume bocconi avvelenati con metaldeide

Se il cane assume accidentalmente veleno per lumache attraverso esche avvelenate, è necessario intervenire tempestivamente.

La metaldeide contenuta nel veleno per lumache agisce sul sistema nervoso centrale e provoca sintomi che includono convulsioni, dilatazione delle pupille, aumento della salivazione vomito e diarrea.

Data la colorazione verde-azzurra dei granuli del veleno per lumache, la saliva, il vomito e la diarrea sono caratterizzati da un colore verdastro o azzurro. I sintomi da avvelenamento da metaldeide nel cane possono comparire da una a tre ore in seguito all’ingestione del veleno ed è molto importante rivolgersi a un veterinario nel più breve tempo possibile per riuscire a salvare la vita all’animale.

La tossicità acuta della metaldeide è molto elevata e spesso provoca la morte del cane: in questo caso la migliore strategia è insegnare al cane a non mangiare ciò che trova durante le passeggiate, così da prevenire eventuali avvelenamenti.

Denunciare la presenza di esche per cani

La legge vieta espressamente di diffondere veleni e chi detiene o utilizza bocconi avvelenati è punito attraverso una sanzione amministrativa e la reclusione.

Se si nota la presenza di esche per cani è possibile avvisare le forze dell’ordine: ci si può rivolgere a polizia, carabinieri, ai vigili o alla forestale per presentare una denuncia scritta o indicare la presenza di bocconi avvelenati. Per segnalare o denunciare la minaccia di avvelenamento per cani o altri animali può essere d’aiuto raccogliere indizi come prove fotografiche della presenza di bocconi avvelenati.

In caso di avvelenamento del proprio animale domestico, meglio conservare i referti del veterinario da allegare alla denuncia o alla segnalazione.

Tatiana Maselli

Leggi anche:

Se vedete questa polvere bianca in strada, allontanate animali e bambini

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook