Louis, la storia a lieto fine del cane a cui sono stati cavati gli occhi per evitare di pagare le sue cure. Ora ha una nuova famiglia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Louis ha solo tre anni e ha avuto una vita piena di sofferenza. Ora per fortuna ha trovato una nuova casa in cui riceverà tutto l’amore e le cure di cui ha bisogno.  

Quando questo Shepherd Lab di tre anni ha sviluppato un’infezione agli occhi, i suoi proprietari, per evitare di pagare il trattamento, non hanno cercato cure fino a quando non è stato troppo tardi e hanno dovuto rimuovergli entrambi gli occhi. Mentre era con loro, Louis non riceveva le cure di cui aveva bisogno, e proprio a causa del suo problema, dopo qualche tempo, è stato anche colpito da un’auto rompendosi una zampa. Fu così che i suoi terribili ex proprietari, non volendo prendersi cura di un cane cieco e ferito, decisero di abbandonarlo. (LEGGI anche: Abbandonato nella spazzatura, oggi è un cane poliziotto! La bella storia di Badger)

©Helen Woodward Animal Center/Facebook

Il rifugio Helen Woodward Animal Center accolse Louis prendendosene cura. Sebbene all’inizio era timido ed esausto, dopo solo un giorno in affidamento, la sua coda era scodinzolante e si guadagnò rapidamente l’affetto di tutti. Attraverso il suo profilo Facebook, il centro di animali lanciò l’annuncio di adozione raccontando il calvario che il loro nuovo amico a quattro zampe aveva dovuto affrontare per arrivare lì e di quanto avesse bisogno di una casa dove ricevere tutto l’amore che merita.

A rispondere velocemente alla richiesta sono stati i Walker. Jordan Walker, la figlia, per accompagnare la domanda di adozione, scrisse un saggio raccontando di come Luois – oltre a condividere la casa con altri animali domestici adottati – avrebbe incontrato in famiglia anche un altro membro che capiva l’esperienza di perdere la vista: suo padre Steve Walker, un veterano dei Marines, cieco anche lui, che nonostante tutto non aveva mai perso il suo amore per la vita, gareggiando in maratone, triathlon e ironman.

©Helen Woodward Animal Center/Facebook

“Nonostante il viaggio di Louis con noi al Centro finisca qui, davanti a lui c’è una vita piena di avventure e non vediamo l’ora di poter condividere gli aggiornamenti che avremo dalla famiglia una volta che si sistemeranno con questo incredibile cane”, scrive Il rifugio Helen Woodward Animal Center sul loro sito web.

Così, da una storia triste, l’avventura di Luois passa a essere una storia piena di speranza. Ora questo amorevole e dolce cane ha trovato finalmente la sua casa dove poter vivere per sempre, accanto ai Walker, accanto a Steve.

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook