Un bar di Jesolo ha fatto pagare 30 centesimi l’acqua del cane. E scoppia la polemica

Acqua del cane a pagamento a Jesolo

Stavano sorseggiando uno spritz e un calice di prosecco in un locale di Jesolo, nota località balneare, insieme al loro cane, per il quale avevano chiesto un po’ d’acqua. Quando è arrivato lo scontrino ecco la sorpresa: 30 centesimi erano per l’acqua dell’animale.

La coppia si è particolarmente infastidita e ha postato la segnalazione, con tanto di scontrino, su Facebook. E non sono mancati i commenti, pubblicati in gran parte sulla pagina di Occhio Jesolano. Il post, che ha fatto il giro del web, ha suscitato moltissime polemiche:

 

Qualcuno si è anche schierato a favore dei commercianti, sottolineando che i 30 centesimi non erano per l’acqua, ma per la coppetta di cartone utilizzata, e che quindi il locale non aveva poi tanta colpa.

Forse, se fosse davvero così, tutt’al più sarebbe bastato indicare sullo scontrino “coppetta” anziché “acqua per il cane”!

Ti potrebbe interessare anche:

Questo hotel di lusso dona tutti gli avanzi di cibo ai cani bisognosi, dando il buon esempio

Laura De Rosa

Fonte e Photo Credit: Occhio Jesolano

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook