@Lykoycats/Instagram

Il gatto lupo mannaro: come è nato questo bizzarro e adorabile animale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non deve spaventare la quasi totale assenza di peli o l’aspetto smunto e smagrito: è una mutazione genetica che rende questo gatto tanto simile a un licantropo

Lo scorso maggio, una donna ha portato il proprio micetto dal veterinario pensando che si trattasse di un animale gravemente malato: il gatto aveva perso quasi tutta la sua pelliccia e appariva smunto e deperito. Per fortuna l’animale stava benissimo – solo che si trattava di un gatto-lupo.

Il gatto-lupo soffre di una rara mutazione genetica che causa la perdita del pelo al punto da farlo sembrare un lupo mannaro. Ecco perché viene anche detto Lykoi, che in greco antico significa appunto ‘lupi’. La nuova specie sembra essere apparsa per la prima volta una ventina di anni fa in Tennessee, ma è stata ufficialmente riconosciuta solo dieci anni fa. Il test del DNA effettuato su due esemplari della specie ha confermato la presenza di una mutazione genetica.

Trattandosi di una specie rara e che provoca poche allergie nell’essere umano, il gatto-lupo è diventato piuttosto popolare negli ultimi tempi – ed anche piuttosto costoso da acquistare. Addirittura, per sfruttare la moda del momento, alcuni allevatori stanno cercando di portare avanti la mutazione genetica facendo nascere gatti-lupo.

Tutto ciò che sappiamo su questo bizzarro animale deriva da un recente studio condotto sulla specie: secondo i ricercatori, il gatto-lupo mostrerebbe i sintomi di una mancanza congenita di peluria causata dalla riduzione del numero dei follicoli (una patologia detta ipotrichia); inoltre, anche i pochi follicoli di cui il gatto è dotato non hanno la stessa capacità di sostenere i peli dei follicoli dei gatti normali, pertanto i peli appaiono sbiaditi e tendono a cadere. A causa di ciò, molti gatti-lupo hanno una scarsa peluria e possono diventare completamente glabri.

Incroci e nuove specie nel regno dei gatti non sono un fenomeno raro, secondo i ricercatori. Per quanto riguarda il gatto-lupo, tuttavia, l’essere umano sta intervenendo per portare avanti questa mutazione genetica che altrimenti si sarebbe presto estinta per selezione naturale.

Non è ancora chiaro se questi animali soffrano di qualche patologia o di qualche problema di salute, ma l’eventualità non è da escludersi. Si pensi per esempio che i gatti Sphynx, che non hanno affatto peluria, sono più esposti alle infezioni polmonari o ad altri problemi respiratori proprio a causa della mancanza di pelliccia; per la stessa ragione, possono sviluppare forme di tumore della pelle se trascorrono troppo tempo al sole.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Genes

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Ho 25 anni e sono laureata in Lingue Straniere. Sono da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile. Tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook