Nero, fedele fino alla morte: si spegne esattamente 15 minuti dopo il suo ‘amico umano’ malato di tumore

Cane muore dopo 15 minuti dal decesso del suo padrone

Era malato di cancro al cervello dal 2011 Stuart Hutchison, proprietario di un bulldog francese che lo amava alla follia. Esausto a causa delle interminabili cure, Stuart ha perso la battaglia contro il cancro e appena 15 minuti dopo il decesso, il suo bulldog lo ha seguito in questo triste destino.

Stuart combatteva contro il tumore fin dall’adolescenza, aveva subito interventi chirurgici, interminabili cicli di chemioterapia ed era ricaduto due volte, nel 2014 e nel 2018, finché il cancro non si è talmente esteso da impedirgli di vivere.

Dopo aver scoperto che si era diffuso in gran parte del cervello intaccando persino le ossa, consapevole dell’imminente morte, Stuart aveva deciso di tornare a vivere nella casa dei genitori, dov’era nato. La moglie Danielle trascorreva il suo tempo divisa fra le due case, quella coniugale condivisa con il marito, e quella dei suoceri.

Il giorno del decesso, il padre di Danielle si diresse nella loro casa per recuperare gli occhiali della figlia mentre lei assisteva il marito morente, e proprio allora si accorse che Nero, il bulldog di Stuart, stava male. Decise di portarlo immediatamente dal veterinario che gli diagnosticò una rottura della colonna vertebrale. Una quindina di minuti dopo il decesso del suo proprietario, Nero morì a sua volta.

La madre di Stuart, Fiona Conaghan, 52 anni, ha annunciato la morte del figlio e del suo amatissimo Nero su facebook:

“È con il cuore spezzato che vi faccio sapere che il nostro amatissimo eroe Stuart Hutchison è morto oggi pacificamente circondato dalla sua famiglia e tra le braccia della sua amatissima moglie Danielle… Purtroppo quasi nello stesso momento in cui Stuart è morto anche il suo fedele amico a 4 zampe Nero è morto… insieme per sempre.”

L’infinito amore di Nero per Stuart, il loro legame indissolubile, ci dimostra quanto gli animali siano capaci di sentimenti autentici, che spesso sottovalutiamo.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Photo Credit: Facebook

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

tuvali
seguici su Facebook