L’Hachiko greco che da un anno aspetta il proprietario nel luogo in cui è morto

hachiko greco

Troppo spesso gli animali vengono trattati come oggetti di cui fare e disfare a piacimento, ma storie come questa dovrebbero far riflettere chi li considera senza anima. Il cane di quest’uomo di nome Haris, morto in un incidente stradale quando aveva 40 anni, non ha mai abbandonato il luogo in cui si è consumata la tragedia, dove da allora è posizionata l’edicola votiva in sua memoria.

Nonostante i vicini di casa dell’uomo abbiano cercato di adottarlo, il cane si è chiaramente rifiutato scappando via ogni volta per far ritorno al luogo del decesso. Lo ha raccontato la Nafpaktianews Web TV in un video pubblicato su YouTube, dove si riportano ulteriori dettagli della commovente storia. Haris, il padrone del cane, viveva solo e da quando non c’è più, quest’ultimo trascorre ogni giornata proprio sul luogo dell’incidente, situato a qualche chilometro dalla loro (ex) casa.

Il cane, che è stato soprannominato Hachiko greco, in ricordo del famoso Hachikō giapponese, vive proprio accanto all’edicola votiva, dove alcuni residenti locali gli hanno costruito una cuccia, lasciandogli una ciotola con acqua e cibo, ed è anche possibile lasciare donazioni per sfamarlo ora che è tutto solo.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Fonte: Nafpaktianews Web TV 

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook