Golden Retriever ruba la scena (e il microfono) ad una giornalista russa durante una diretta televisiva

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Simpatico siparietto a Mosca, dove durante una diretta televisiva un Golden Retriever si è appropriato di un microfono per poi scappare.

Durante una diretta televisiva un bellissimo Golden Retriever ha rubato la scena e il microfono ad una giovane giornalista. L’esilarante episodio è avvenuto a Mosca, nel bel mezzo del bollettino meteorologico in onda sull’emittente Mir TV.

La giornalista russa Nadezhda Serezhkina era intenta a riferire le informazioni sull’andamento delle temperature nella capitale quando all’improvviso il cagnolone le è balzato addosso, afferrando il microfono colorato per poi scappare. 

Per recuperare il microfono l’inviata ha iniziato a correre, regalando ai telespettatori un siparietto inatteso e divertente. Dopo la corsa, Nadezhda Serezhkina è tornata alla diretta in compagnia del tenero Golden Retriever, visibilmente felice di ricevere le coccole della giornalista e tutte quelle attenzioni.

Per restare in tema, ha annunciato: “Il tempo è davvero perfetto per portare a spasso i tuoi cani…Da parte mia è tutto.”

La diretta si è conclusa con una stretta di zampa all’intraprendente cagnolone. Insomma, un bollettino meteo che i russi non dimenticheranno facilmente!

Fonte: YouTube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Come guadagnare online con i LEGO e le carte da gioco

Deceuninck

Nuova era delle finestre: con la ThermoFibra diventano 100% riciclabili

LCI

Come il giornale e la carta che butti diventano un nuovo materiale

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook