Gli scienziati hanno trovato la musica perfetta per far rilassare i gatti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Non solo gli uomini. Anche i gatti sono stressati e in particolar modo quanto si trovano in determinate situazioni, come durante la visita dal veterinario. Eppure la musica è in grado di rilassarli proprio come fa con noi. Ecco quali sono i brani più amati dai felini.

A dimostrarlo è stato un nuovo studio condotto dai ricercatori della Louisiana State University (LSU) e pubblicato dal Journal of Feline Medicine and Surgery (JFMS). Secondo gli scienziati, la riproduzione di musica specifica per il gatto durante la visita può aiutarlo a rilassarsi.

L’uso della musica è diventato sempre più popolare nella medicina umana. Vari studi hanno mostrato una serie di benefici dovuti all’ascolto di una canzone, dal miglioramento della funzione motoria e cognitiva nei pazienti con ictus alla riduzione dell’ansia associata a esami medici e interventi chirurgici o ancora a travaglio e parto.

Lo stesso vale anche per gli animali. Una ricerca pubblicata in precedenza su JFMS aveva scoperto che i gatti sottoposti ad anestesia totale rimangono fisiologicamente sensibili alla musica, inoltre sembrano essere più rilassati quando ascoltano musica classica, rispetto al pop e all’heavy metal.

Partendo da questi presupposti, i ricercatori della Louisiana State University hanno cercato di approfondire l’impatto di diversi tipi di musica e gli effetti calmanti delle canzoni composte appositamente per i gatti.

I brani musicali ritenuti piacevoli all’orecchio umano spesso hanno un ritmo simile alla frequenza cardiaca a riposo e contengono frequenze della nostra gamma vocale. Lo principio è stato esteso alla musica specifica per i gatti, basata su vocalizzazioni, fusa e suzione, nonché frequenze simili alla gamma vocale felina, che è di due ottave in più rispetto a quella umana.

A 20 gatti domestici sono stati fatti ascoltare 20 minuti di musica specifica per gatto (“Scooter Bere’s Aria” di David Teie), musica classica (“Élégie” di Fauré) e il silenzio in ordine casuale a 2 settimane di distanza.

 

Il loro grado di stress è stato valutato sul comportamento e sulla postura del corpo. Sono stati misurati anche i rapporti dei linfociti dai campioni di sangue per cercare una risposta fisiologica allo stress.

Lo studio ha scoperto che i gatti sembravano meno stressati durante l’esame quando ascoltavano la musica ad essi dedicata, rispetto al genere classico umano e al silenzio.

Secondo i ricercatori, riducendo lo stress la musica specifica può aiutare i gatti non solo ad affrontare le visite dal veterinario ma anche momenti di agitazione.

Ascoltare musica fa bene, a qualunque età e a ogni specie.

Fonti di riferimento: Eurekalert, Journal of Feline Medicine and Surgery

LEGGI anche:

Questa band suona musica classica sulle ‘scene del crimine’ per aiutare il vicinato a superare lo shock

Il tiragraffi di cartone per far “scratchare” i gatti come i DJ (VIDEO)

Rock felino: 15 copertine di album con i gatti come protagonisti

©

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook