Anche i gatti hanno la loro zampa dominante e possono essere mancini

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I gatti quale zampa preferiscono usare? Non ci crederete, ma anche i mici avrebbero la zampa prediletta, quella che muovono con più facilità.

A confermarlo è uno studio della Queen’s University di Belfast, apparso su Animal Behaviour, secondo cui le femmine sono generalmente destrorse, mentre i maschi prediligono l’uso della zampa sinistra.

Questo studio ha esplorato, per la prima volta, l’espressione del comportamento spontaneo lateralizzato nel gatto domestico, una specie che esibisce la polarizzazione motoria proprio sotto forma di preferenze della zampa. Scopo dei ricercatori è anche quello di comprendere, attraverso le preferenze della zampa, la vulnerabilità di un animale a condizioni di stress.

Lo studio

I ricercatori si sono concentrati sul comportamento volontario di 44 gatti (24 maschi e 20 femmine) esaminati nel corso delle loro attività domestiche (toelettatura, pappa, uso della lettiera). I mici sono stati poi sottoposti a un “test del cibo”, organizzato in modo da spronare i gatti a recuperare i bocconcini aiutandosi con l’arto anteriore destro o sinistro, per 50 ripetizioni.

Dai dati non emerge un’evidente predominanza di destri, come è invece tra gli esseri umani (circa il 90% delle persone è destrimano), però ogni gatto avrebbe mostrato una zampa dominante: complessivamente, il 73% dei gatti aveva una preferenza per la zampa quando raggiungeva il cibo, il 70% aveva una “migliore zampa” da mettere avanti quando scendeva le scale e il 66% aveva una preferenza di zampa per entrare nella lettiera. Nel complesso, la stessa zampa è stata preferita per ogni compito. Tuttavia, solo il 25% dei gatti aveva una preferenza per il lato su cui si distendeva.

Gli animali mancini, che si affidano più intensamente all’emisfero destro per elaborare le informazioni, tendono a mostrare risposte di paura più forti, esplosioni aggressive e far fronte in maniera negativa alle situazioni stressanti rispetto agli animali che usano la destra e si affidano maggiormente all’emisfero sinistro per l’elaborazione”, spiega Deborah Wells, coautrice della ricerca, aggiungendo che l’emisfero destro è più responsabile dell’elaborazione delle emozioni negative.

Infine, sembra esistere una differenza nella differenza tra i sessi: i gatti maschi mostrano una maggiore propensione verso l’uso della zampa sinistra, mentre le femmine generalmente preferiscono la zampa destra.

Destra o sinistra, i nostri mici ne sanno una più del diavolo per incantarci con i loro comportamenti, non credete?

Leggi anche:

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook