La storia di Muji, la gattina che è rimasta per 11 giorni nel soffitto dell’aeroporto di New York

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

È una storia a lieto fine quella di Muji, una gattina finita nel soffitto dell’aeroporto LaGuardia di New York dove è rimasta per 11 giorni prima che fosse trovata e riconsegnata alla sua proprietaria.

Muji, una gattina di 6 anni adottata 4 anni prima, viaggiava verso la California insieme a Taylor Le, la sua proprietaria. Durante i controlli di routine è stato chiesto di far uscire il gatto e passarlo sotto il metal detector, in quel momento però Muji si è spaventata ed è scappata.

Da lì è iniziato l’insolito e rocambolesco inseguimento all’interno dell’aeroporto fino quando la micia si è infilata in un punto del soffitto ed è scomparsa. Gli addetti aeroportuali hanno spostato il volo di  Taylor al giorno successivo, convinti che il gatto sarebbe tornato dalla sua proprietaria o che sarebbero riusciti a riprenderlo in qual che modo e invece non è stato così.

I giorni passavano e i funzionari dell’aeroporto non avevano aggiornamenti, quindi Taylor (che nel frattempo era dovuta partire) ha pubblicato una richiesta di aiuto pubblica su Facebook.

È così che è riuscita ad avere l’aiuto di un gruppo  locale che si occupa del trasporto degli animali in aeroporto e che è riuscito a farle ottenere un permesso speciale per portare all’interno del LaGuardia un cane, un golden retriever di nome Abby, che ha confermato che Muji si trovava ancora nel soffitto.

Proprio grazie al suo prezioso contribuito e all’aiuto di una trappola posizionata tra le intercapedini del soffitto la micina è riuscita ad essere tratta in salvo dopo quasi due settimane.

@orientaldaily

Dai controlli veterinari effettuati subito dopo è emerso che, nonostante il grande spavento e l’avventura appena superata, Muji sta benone. È potuta così tornare a casa insieme a Taylor.

Fonte: New York Post / Oriental Daily

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook