Dodicenne massacra di botte il suo cagnolino a Genova. Denunciata la madre

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una ragazzina di 12 anni è stata segnalata alle Guardie zoofile dopo essere stata vista mentre prendeva a calci e pugni il suo cagnolino.

È successo all’inizio di quest’anno a Genova. Una donna ha assistito alla terribile violenza compiuta dalla ragazzina verso un giovane meticcio di piccola taglia.

Come riporta Genova24, dopo la denuncia della donna, è purtroppo emerso che il cagnolino, un incrocio tra un volpino e uno spinone, era vittima di maltrattamenti e botte da ormai un anno.

I vicini di casa hanno infatti testimoniato che le botte andavano avanti da sempre per il povero animale e che, nonostante il suo carattere docile, sia la dodicenne sia sua madre, hanno massacrato il cagnolino fin dal suo arrivo in famiglia.

Il cagnolino è stato ora portato via e trasferito presso il canile municipale, dove si spera ne abbiano cura e riescano a trovare per lui persone in grado di amarlo e trattarlo con affetto e rispetto.

Poiché la ragazzina non ha ancora compiuto 14 anni ed è dunque troppo giovane per essere ritenuta responsabile delle proprie azioni, sarà solo la madre a dover rispondere per maltrattamento verso gli animali per entrambe.

Leggi anche:

Foto cover

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook