Mojito, il cucciolo di Golden Retriever nato verde

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Germania si è verificato un fatto curioso: è nato un cucciolo di Golden Retriever verde, subito battezzato Mojito in onore del più amato cocktail a base di menta. Ma, a dispetto di quello che si può pensare, non c’è niente di magico in questa nascita “colorata” né tantomeno c’è lo zampino dell’uomo…

La scorsa settimana, nella Renania Settentrionale Westfalia, una mamma Golden Retriever color miele ha partorito una cucciolata in cui tutti i piccoli hanno ripreso i suoi colori caratteristici, tranne uno che appariva verdastro, appunto Mojito.

La proprietaria ovviamente non si aspettava un cucciolo del genere e dopo un primo momento di stupore e preoccupazione si è informata sul perché potesse avere un tale colore e se magari fosse indice di un problema di salute del cucciolo.

In realtà Mojito sta benissimo. E allora perché è verde?

mojito-cucciolo

La proprietaria Joanna Justice ha chiesto ad esperti ed è venuta così a conoscenza di una rara condizione dovuta alla presenza della biliverdina, un pigmento biliare verdastro che si trova nel fegato e nelle urine ma che, nel caso di questo cucciolo, è andato a contaminare anche la placenta.

In sostanza la biliverdina ha “macchiato” il mantello del cane poiché si è andata a mescolare al liquido amniotico che, all’interno dell’utero, circondava il cucciolo.

Un evento raro ma momentaneo. Una volta che il pelo crescerà, infatti, piano piano tornerà alla normalità e il piccolo Mojito diventerà color miele proprio come i suoi fratelli!

Leggi anche:

Francesca Biagioli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook