Covid-19, a Seoul test gratuiti per cani e gatti domestici

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Corea del Sud, via libera anche per gatti e in cani ai test gratuiti per il coronavirus. Le autorità sanitarie hanno stabilito che se gli animali domestici dovessero presentare sintomi riconducibili al Covid potranno essere sottoposti ai controlli medici.

Come sappiamo, anche gli animali, domestici e non, possono essere contagiati dall’uomo. Purtroppo è accaduto in molti zoo del mondo, dove leoni, tigri e altri animali sono stati infettati. Ma Seoul corre ai ripari. Per tutelare cani e gatti, le autorità sanitarie hanno disposto che anche loro potranno essere sottoposti ai test e andare in isolamento.

Il nuovo programma è stato avviato ieri, varie settimane dopo che il paese ha segnalato il suo primo caso di Covid-19 in un animale domestico, un gattino nella città sud-orientale di Jinju.

Park Yoo-mi, un funzionario addetto al controllo delle malattie presso il governo della città, ha fatto sapere durante una conferenza stampa virtuale che i test saranno condotti il più vicino possibile all’abitazione in cui si trova l’animale e a farlo saranno operatori sanitari e veterinari.

Al momento, solo cani e gatti che presentano sintomi, come febbre, tosse, difficoltà respiratorie e aumento della secrezione dagli occhi o dal naso, saranno soggetti al test. Se l’animale dovesse risultare positivo, sarà tenuto in quarantena a casa per 14 giorni senza essere inviato a una struttura di isolamento

“perché non ci sono prove che il COVID-19 possa essere trasmesso agli esseri umani da un animale domestico”, ha detto Park.

Se i proprietari dell’animale non sono in grado di prendersene cura perché sono ricoverati in ospedale con COVID-19, sono in età avanzata o non possono occuparsi dei cani e dei gatti, questi ultimi potranno trascorrere le due settimane di isolamento in una struttura gestita dal Comune, nella parte occidentale di Seoul.

“Per favore, tieni i tuoi cani ad almeno 2 metri di distanza da persone e altri animali domestici quando li cammini e segui rigorosamente le misure antivirus, come indossare maschere e lavarsi le mani”, ha detto Park.

Non solo Seoul

Seguendo l’esempio di Seoul, anche altri governi locali prevedono di avviare test simili dedicati agli animali domestici seguendo le linee guida del governo centrale. Intanto, il numero di casi di coronavirus confermati di recente dalla Corea del Sud è sceso al di sotto di 300 lunedì per la prima volta dopo più di due mesi.

Fonti di riferimento: KoreaHerald, Outlookindia

LEGGI anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook