Come rimuovere l’odore dell’urina dei cani e realizzare dei repellenti naturali

pipi cani

Come eliminare i cattivi odori dell’urina dei cani e come evitare che i nostri amici a quattro zampe facciano la pipì in zone “proibite” della casa e del giardino o sui muri esterni?

Il problema del forte odore dell’urina può essere contenuto, almeno in parte, facendo attenzione allidratazione del proprio cane. Con un maggiore apporto di acqua l’urina risulta meno concentrata ed in questo modo la formazione di cattivi odori viene ridotta. È inoltre possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali deodoranti e repellenti.

Ecco come realizzarli.

Deodoranti fai-da-te

Aceto e bicarbonato

L’urina del cane può contenere sostanze sia alcaline che acide. Per contrastare entrambe e per eliminare i cattivi odori è possibile alternare l’applicazione di bicarbonato e di aceto, eventualmente diluiti in acqua e spruzzati sulle superfici, nelle zone problematiche. Il rimedio può essere applicato sui pavimenti o su tessuti resistenti.

Acqua ossigenata

Mescolate un bicchiere di acqua ossigenata al 3% con un cucchiaino di detersivo per i piatti ecologico all’interno di una ciotola. Utilizzate il composto ottenuto per la pulizia dei pavimenti o degli zerbini, dopo averli eventualmente cosparsi con del bicarbonato.

LEGGI anche: 10 usi alternativi per l’acqua ossigenata

Infuso alle erbe

Preparate un infuso a base di erbe aromatiche esiccate mescolando 1 cucchiaio di basilico, 1 cucchiaio di origano, 1 cucchiaio di menta e 1 cucchiaio di fiori di lavanda e versando il tutto in 1 litro d’acqua bollente. Attendete che l’infuso si raffreddi e filtratelo. Spruzzatelo sulle superfici della casa e sui muri esterni per deodorarle. Se aggiungerete alla preparazione 1 cucchiaio di peperoncino, potrete ottenere un repellente.

Acqua e limone

Il rimedio più rapido per eliminare l’odore dell’urina dei cani dalle superfici lavabili consiste nel risciacquarle ripetutamente con acqua e nello strofinarle con le scorze rimaste dopo aver spremuto un limone. È inoltre possibile utilizzare del succo di limone puro o diluito, da applicare con uno spruzzino o in cui immergere un panno per la pulizia. L’acido citrico presente nei limoni favorisce l’eliminazione dei cattivi odori.

Amido di mais e bicarbonato

Mescolate mezzo bicchiere di amido di mais e mezzo bicchiere di bicarbonato. Aggiungete 15 gocce di olio essenziale di rosmarino e amalgamate il tutto. In questo modo otterrete una polvere deodorante che sarà in grado di assorbire gli odori dell’urina, da applicare sulle superfici interessate, ad esempio pavimenti e tappeti.

Repellenti naturali

Aceto

L’aceto risulta l’alternativa naturale più efficace per risolvere il problema dell’urina dei cani sui muri. Si tratta infatti di un vero e proprio repellente naturale che può essere spruzzato sui muri esterni, ad esempio accanto al cancello o al garage, proprio nelle zone in cui i cani sono soliti urinare. In questo modo si eviterà di ricorrere a repellenti di sintesi.

Pepe e peperoncino

Alcune spezie, come il pepe bianco o il pepe di Cayenna, sono utili per evitare che i cani possano urinari all’interno o all’esterno dell’abitazione. È necessario provare a cospargere con le spezie in polvere, in grani o in frammenti i punti più critici. I cani vengono scoraggiati ad avvicinarsi per via del forte odore che le spezie emanano. Anche il peperoncino risulta adatto allo scopo.

Aglio e cipolle

Come evitare che i cani facciano la pipì sul prato? L’esperto giardiniere Jerry Baker suggerisce di preparare un repellente spray a base di ingredienti facilmente reperibili. Il repellente può essere applicato in giardino o in cortile, nei punti critici. È sufficiente mescolare 2 piccole cipolle tritate, 2 spicchi d’aglio tritati, 1 peperoncino, 1 cucchiaio di pepe di Cayenna, 1 cucchiaio di salsa al tabasco e 1 cucchiaio di peperoncino in polvere con 1 cucchiaio di detersivo per i piatti e 1 litro d’acqua calda. È necessario lasciare riposare il tutto per una notte e quindi filtrare con un colino il liquido ottenuto.

Succo di limone

Si tratta di un rimedio particolarmente utile per allontanare i cani dai tappeti e dai muri esterni, in modo che non facciano la pipì su di essi. È possibile diluire il succo di un limone con un po’ d’acqua e spruzzarlo sulle superfici desiderate.

Bottiglie d’acqua

Non è ben chiaro il meccanismo che garantisce l’efficacia di questo rimedio deterrente, che eviterà che i cani si avvicinino alle porte, ai cancelli o ad altre zone della casa o del giardino per urinare. Diverse persone lo sperimentano con successo, sia per i cani che per i gatti. Si tratta semplicemente di posizionare delle bottiglie di plastica piene d’acqua nei punti critici. Tentare non costa nulla.

Marta Albè

LEGGI anche:

Come smaltire la pupù dei nostri cani

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

tuvali
seguici su Facebook