Metalli pesanti e Bpa nelle crocchette Orijen e Acana: class action negli Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Metalli pesanti come cadmio e arsenico nelle crocchette Orijen e Acana. Il cibo per animali è davvero sicuro? No, stando alle ultime analisi che hanno portato addirittura a una class action contro i due marchi negli Usa.

Questi alimenti per cani includono metalli pesanti, in particolare arsenico, piombo e cadmio, ma anche contaminazione con bisfenolo A [BPA], tutti pericolosi per la salute dell’uomo ma anche per quella degli animali, cani compresi.

Accuse specifiche includono “negligenza, sconsideratezza e/o la pratica intenzionale di travisare e non riuscire a rivelare completamente la presenza di metalli pesanti e tossine negli alimenti per animali domestici venduti negli Stati Uniti”.

La causa contro la Champion Petfoods, che produce alimenti per cani e gatti Acana e Orijen, è stata presentata in un tribunale distrettuale della California da cittadini della Florida, del Minnesota e della California che sostengono che i marchi di cibo per cani Acana e Orijen contengano arsenico, mercurio, piombo, cadmio e bisfenolo A (BPA).

Tra le accuse le violazioni della “legge sui mangimi” e “false Advertising”. I documenti approdati in tribunale proseguono affermando che le confezioni e le etichette di Acana e Orijen enfatizzano ingredienti freschi, di qualità e opportunamente prodotti. Tuttavia l’etichettatura, la pubblicità e l’imballaggio non rivelano la presenza di metalli pesanti o BPA.

Nei fascicoli è presenta anche la tabella che segue, in cui è evidenziata la presenza di metalli pesanti e BPA in 12 prodotti di Acana e Orijen.

tabella cibo animali

“Secondo noi le regole per il pet food sono scarse, confuse ed insufficienti. Anche una puntata di Report di 2 anni fa dimostrava che spesso metalli pesanti e aflatossine ( altamente cancerogene) sono presenti nei cibi riservati agli animali. La cosa migliore ( anche se impegnativo) è farsi creare diete su misura dal veterinario nutrizionista e preparare a casa la pappa del proprio amico” spiega l’associazione Earth.

Dal canto suo, ORIJEN Dog and Cat Food, si difende dicendo che i prodotti sono sicuri e che è pronta a confutare in tribunale le accuse mosse.

commento aziendaFoto

Ci piacerebbe sapere qual è la situazione in Italia. Anche se lo studio è americano, questi alimenti sono diffusi in tutto il mondo. Cosa mangiano realmente i nostri amici a quattro zampe?

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook