Lasciare i cani in auto, anche per pochi minuti, è pericoloso tutto l’anno (non solo d’estate)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lasciare i cani in macchina è pericoloso tutto l’anno, n0n solo d’estate ma anche in inverno. Le alte temperature possono mettere a rischio la vita dei nostri amici a quattro zampe, anche se raggiungono i 25°.

Il nuovo studio è stato condotto da un team di ricercatori che si occupa di benessere dei cani alla Nottingham Trent University.  Essi hanno rilevato che le temperature all’interno delle auto sono calde tutto l’anno al punto da rappresentare un rischio per la salute dei cani sia d’inverno che d’estate.

Per dimostrarlo, hanno monitorato le temperature interne delle auto nel Regno Unito, senza cani all’interno, ogni giorno per due anni. Hanno registrato temperature superiori ai 25 ° C ogni mese dell’anno, abbastanza alte da causare colpi di calore in razze brachicefale – quelle con le facce piatte – come bulldog, bulldog francesi e carlini.

Picco di caldo tra le 16 e il 17

Essi hanno scoperto inoltre che il momento più caldo della giornata (in  auto) non era mezzogiorno ma le temperature interne più alte e quindi più pericolose si verificavano tra le 16 e le 17 quando raggiungevano spesso i 35°.

Secondo i ricercatori, la maggior parte dei cani è a suo agio a temperature tra i 15-25 ° C, ma ciò dipende da una serie di fattori
tra cui la razza,  la lunghezza del pelo e la forma fisica.

E non è solo l’estate a far paura. Durante il loro monitoraggio, gli scienziati hanno scoperto che le temperature interne dell’auto superavano i 35 ° C tra aprile e settembre. In queste condizioni, tutte le razze canine sarebbero state a rischio. Oltre i 35 ° C, i cani ansimano per controllare la loro temperatura, e se sono intrappolati in un’auto calda, il respiro smetterà di essere efficace all’aumentare della temperatura e dell’umidità.

La temperatura più alta osservata dallo studio è stata di 54,5 ° C alle 4,57 di giugno 2018.

Nei veicoli chiusi possono svilupparsi condizioni di microclima pericolose a causa della mancanza di movimento dell’aria e ciò può comportare uno scambio di calore latente ridotto per gli animali.

Come riconoscere un colpo di calore nei cani

I primi segnali di un colpo di calore nei cani sono: respiro affannoso, gengive e lingua rosse o scure, confusione e instabilità che portano al collasso, diarrea, vomito e persino convulsioni che possono sfociare in coma. Se il cane non viene raffreddato e trattato rapidamente da un veterinario, può rischiare di morire.

“Il nostro lavoro mostra un rischio ancora maggiore dell’abitudine di lasciare i cani in veicoli parcheggiati rispetto a quanto si pensasse in precedenza”, ha detto la dott.ssa Anne Carter, ricercatrice della Nottingham Trent School.

Secondo gli autori dello studio, le loro scoperte dovrebbero essere utili, attraverso le campagne annuali, ad aumentare la consapevolezza del rischio che i cani si ammalino e muoiano nelle auto calde non solo d’estate ma tutto l’anno.

“Poiché il colpo di calore può essere fatale nei cani, le campagne di sensibilizzazione del pubblico dovrebbero essere lanciate ad aprile o prima, e potrebbero anche includere avvertimenti sull’aumento del rischio per i cani nelle auto nel tardo pomeriggio.”

Cambiamenti climatici, un rischio anche per i cani

Secondo Emily Hall, ricercatrice e veterinaria della Nottingham Trent University lo studio è importante anche perché i cambiamenti climatici stanno causando un aumento delle temperature globali e si prevede che le ondate di calore diventino più frequenti ed estreme:

“Il rischio non si limita all’essere lasciato in un veicolo. Molte auto moderne sono dotate di aria condizionata, ma i modelli più vecchi possono avere solo prese d’aria o nessun meccanismo di ventilazione nei vani portaoggetti. I cani trasportati in questi veicoli potrebbero essere esposti a temperature interne pericolosamente elevate durante i lunghi viaggi, in particolare se il veicolo è fermo o in coda al sole”.

Mai lasciare i cani in auto

Dovrebbe essere ovvio ma purtroppo spesso non è così. I cani non devono mai essere lasciati soli in auto neanche per pochi minuti perché il calore può rivelarsi fatale:

“Molte persone credono ancora che vada bene se i finestrini vengono lasciati aperti o sono parcheggiati all’ombra. Consigliamo vivamente ai proprietari dei cani di lasciarli mai, anche se fuori sembra freddo” ha concluso Runa Hanaghan, altro veterinario coinvolto nella ricerca.

Lo studio è stato pubblicato sull’Open Veterinary Journal.

Fonti di riferimento: Nottingham Trent University, Open Veterinary Journal

LEGGI anche:

Cane chiuso in auto sotto il sole, cosa fare?

Un altro cane abbandonato in un’;auto sotto il sole: vivo per miracolo

Vacanze con gli animali: 10 consigli per viaggiare in auto con il cane

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook