Cane randagio con la testa gonfia per il collare troppo stretto fa una trasformazione straordinaria

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Datou è un cane randagio che aveva un collare talmente stretto che la sua testa si era gonfiata arrivando a due volte la dimensione normale. Fortunatamente l’animale è stato salvato dai volontari di un rifugio per animali.

Un insolito cane randagio, con una una testa visibilmente gonfia e deformata, si aggirava per le strade di Baitang, provincia del Fujian nel sud-est della Cina. I residenti credevano che fosse ferito e hanno avvertito prontamente l’Associazione per la protezione degli animali della città di Putian che ha preso in cura il cane.

Si è scoperto così che a causare la malformazione era il collare strettissimo che aveva legato intorno al collo e che ormai gli era entrato nella pelle, crescendo insieme a lui.

Da quel momento Datou (che significa “Big Head”, grande testa), così l’hanno chiamato i volontari del rifugio per animali,  ha compiuto un’incredibile trasformazione.

Il filmato condiviso con l’account Douyin del rifugio per animali, mostra il cane che riposa, si sforza di tenere gli occhi aperti e alza la testa con difficoltà a causa dell’estremo gonfiore.

Un volontario tiene delicatamente la testa del cane e rimuove il collare simile a una corda nella speranza di alleviare il dolore. Fortunatamente tutto è andato per il meglio e, dopo appena un giorno da quando Datou è stato liberato dalla costrizione che aveva intorno al collo, tutto è migliorato, anche se il processo di guarigione è stato lento.

@Douyin/putianzhongr

Huang Qian, direttore della Putian City Animal Protection Association, ha dichiarato al Daily Star:

“Crediamo che Datou sia diventato un randagio in giovane età, ma non siamo sicuri che sia stato abbandonato o sia scomparso dalla casa del suo proprietario. Il collare è stato allacciato al punto più stretto ed è rimasto bloccato nella stessa fessura mentre cresceva prima di incastrarsi lentamente nel collo” 

Qian ha anche fatto sapere che le sue condizioni hanno preoccupato i soccorritori:

“I veterinari hanno anche trovato un coagulo di sangue nel cervello di Datou. Gli hanno fatto iniezioni antinfiammatorie per ridurre il dolore e il disagio prima di lasciare che il gonfiore guarisse da solo”, ha aggiunto.

Miracolosamente, due settimane dopo, Datou ha mostrato il suo primo segno di progresso. Il gonfiore è diminuito e la sua testa sembra essersi ridotta a una dimensione normale.

@Douyin/putianzhongr

@Douyin/putianzhongr

La storia di Datou è stata ampiamente condivisa sui social media cinesi e ora i volontari sperano di trovare una nuova casa accogliente per lui. Sono già arrivate più di 100 domande, hanno fatto sapere dal rifugio, ma il candidato prescelto dovrà risiedere obbligatoriamente nella città di Putian in modo che i volontari possano visitare e controllare regolarmente Datou.

Questa storia ricorda molto quella di Palla, trovata nel 2016 a Terralba, in Sardegna. Questa cagnolina aveva un laccio di nylon legato intorno al collo, probabilmente da quando era cucciola, una sorta di collare dentro il quale era cresciuta e che le aveva creato una deformazione e un rigonfiamento sproporzionato della testa. Anche in quel caso la storia aveva avuto un lieto fine grazie alle cure della clinica veterinaria Duemari di Oristano.

Fonte: Putian City Animal Protection Association – Douyin

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook