Zippy il Jack Russell eroe che è morto per salvare la sua famiglia da un incendio

cane eroe

Ha abbaiato a più non posso, correndo su e giù per le scale per avvertire la sua famiglia dell’incendio in casa. E’ morto da eroe Zippy, il Jack Russel Terrier che con il suo frastuono, ha permesso alla sua famiglia adottiva di salvarsi dal fuoco.

L’allarme antincendio è durato solo qualche secondo e si è attivato comunque troppo tardi, così se non fosse stato per Zippy, la famiglia Butler sarebbe morta sotto le fiamme. L’incendio era scoppiato intorno alle due del mattino nella soffitta della casa di Leroy Buttler.

“Non ci eravamo accorti di nulla perché dormivamo, ma Zippy ha cominciato a correre da un letto all’altro e abbaiava forte”, spiega Butler.

Le fiamme in pochi minuti hanno raggiunto tutta la casa, ma mentre la famiglia è riuscita a scappare, Zippy è stato travolto dal fuoco nonostante tutti i tentativi di Buttler di salvarlo.

“Ho provato più volte a tornare in casa, ma il pavimento del soggiorno era tutto in fiamme, non c’era nessun posto dove scappare. Il fumo era così alto che non riuscivo a vedere il cane”, spiega ancora l’uomo.

Mentre rimangono sconosciute le cause dell’incendio, tutta la famiglia di Leroy piange l’amato cane che era un trovatello adottato dalla famiglia qualche anno prima.

“In tutti questi anni gli abbiamo dato tanto amore, forse lui in questo modo ha voluto restituire il favore”.

Addio a questo eroe a quattro zampe che ci mostra il lato più bello dei nostri amici animali, quello di essere fedeli e di amarci incondizionatamente a costo di mettere a repentaglio la loro vita.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Fonte e foto

Ecotyre

Da Gomma a Gomma: lo pneumatico verde tutto italiano realizzato con materiali riciclati

Schar

12 ricette senza glutine dall’antipasto al dolce

Coop

Dopo uva, meloni e ciliegie, anche le clementine dicono addio al glifosato

tuvali
seguici su Facebook