Loukoumaki, il cagnolino sopravvissuto miracolosamente all’incendio che ha devastato la Grecia (VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si è salvato nascondendosi in un barbecue. Un piccolo miracolo dopo l’incendio che ha devastato l’Attica in Grecia causando la morte di 91 persone. Ma per questo cane la storia per fortuna è a lieto fine.

Per riparasi dalle fiamme si era nascosto in un forno da barbecue in un bosco nell’area di Mati, la cittadina di mare devastata dagli incendi in Grecia lo scorso 23 giugno.

Il cane era così spaventato che per convincerlo a uscire ci sono volute due ore e mezza. Si era accucciato in fondo, tutto ricoperto di cenere e polvere, assieme ad un altro cagnolino anche lui salvo. Al momento non si sa chi sia il proprietario dei due cani.

Il video è stato pubblicato su Facebook da Artemis Kyriakopoulou la donna che ha trovato il cane.

“Era ferito, con ustioni, ed era affamato, lo abbiamo portato da un veterinario e ora sta meglio”, ha scritto la donna nel post.

Il cagnolino ribattezzato Loukoumakis è stato curato e si sta lentamente riprendendo. Intanto continuano le indagini per appurare la natura degli incendi.

Sono centinaia gli animali feriti salvati nelle zone colpite dai roghi, in particolare a Mati e nella località di Kineta. A una settimana dagli incendi, sono più di 350 quelli trovati nelle due aree.

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook