Lieto fine per Tintim! Abbandonato due volte, il cucciolo disabile trova finalmente casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tintim è un cucciolo speciale, diventato famoso in Brasile all’inizio di quest’anno, quando è stato abbandonato per ben due volte nello stesso giorno.

La coppia che aveva in custodia il cucciolo, infatti, in seguito a una lite, ha riversato la propria frustrazione sul povero animale. Tintim è stato prima abbandonato dalla moglie, che ha lasciato il cagnolino davanti all’azienda in cui lavora il marito. L’uomo si è poi liberato dell’animale abbandonandolo in canile, omettendo di essere il proprietario del cane.

La notizia del doppio abbandono di Tintim e la campagna #Somos6milTintins hanno mobilitato migliaia di persone, che si sono proposte di adottare il cagnolino. Tra i candidati c’erano anche personaggi noti, tra cui le attrici Tatá Werneck e Patrícia Pillar.

Visti i precedenti, per trovare una nuova famiglia a Tintimi candidati sono stati accuratamente valutati dal Segretariato municipale per la protezione degli animali (Sempa) e, dopo l’attenta selezione si è riusciti a trovare una nuova casa per il cucciolo.

Il processo di selezione è stato particolarmente complicato sia per la disabilità del cucciolo, che ha problemi alle zampe, sia perché è ancora in corso un procedimento giudiziario per l’abbandono.

“Il processo comporta un’intera questione giudiziaria a causa dell’abbandono, oltre a una disputa dell’ex tutore e tutte le ripercussioni popolari del caso, anche su scala internazionale. Era una procedura che richiedeva estrema attenzione.
A causa delle caratteristiche fisiche dell’animale, abbiamo aggiunto alcune domande al questionario standard sull’adozione, in particolare per quanto riguarda il pavimento della casa dell’adozione ”, ha spiegato Anderson Ribeiro di Sempa.

Tintim andrà a vivere nella nella regione metropolitana di Porto Alegre e inizialmente l’affidamento sarà temporaneo.

L’indirizzo e l’identità dei nuovi amici umani del cucciolo non sono stati resi noti poiché è in corso il processo verso la coppia che ha abbandonato Tintim all’inizio di quest’anno, dunque è necessario tutelare sia il cagnolino sia la sua nuova famiglia.

La storia di Tintim ha fortunatamente avuto un lieto fine e la sua triste vicenda è servita a sensibilizzare la cittadinanza su cosa significhi adottare un animale ed esserne responsabili.
Tintim ha inoltre contribuito a dare visibilità ai tanti animali in canile affetti da disabilità e ancora in cerca di casa.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook