Wasao, il cane nominato capostazione che sta facendo impazzire il Giappone

cane capostazione

Una bella sorpresa attende i passeggeri che dai prossimi giorni arriveranno alla stazione ferroviaria di Ajigasawa, in Giappone, nella prefettura di Aomori. Ad aspettarli infatti ci sarà Wasao, un cane caposazione.

Wasao ha 11 anni, una compagna e una figlia. Qualche anno fa era stato abbandonato ma una commerciante di Ajigasawa di 71 anni lo ha adottato. Per gli abitanti della città è ormai una mascotte, col suo faccione simpatico e i suoi occhi strabici.

Il peloso cane bianco ha conquistato i cuori in tutto il Giappone con i suoi bizzarri sguardi, spesso descritti come “busa-kawaii” busaiku (brutto) con kawaii (carino) in giapponese, e ha recitato in un film omonimo. Wasao è diventato famoso dopo che una cliente del negozio della donna che lo aveva adottato aveva reso note le sue foto sui social e persino in TV.

Il cane non è al suo primo incarico. Dal 2011 è capostazione e quell’anno è stato nominato ambasciatore speciale per le attività legate al turismo.

Ma adesso arriva un nuovo ruolo di responsabilità. La lettera di conferma del suo incarico è stata ufficialmente consegnata il 1° aprile scorso durante una cerimonia di nomina nella piazza della stazione.

La compagna di Wasao, Tsubaki, di 5 anni, lo affiancherà nel ruolo di vicecapo della stazione turistica, e la loro figlia, Chome, di 22, è stata nominata per la prima volta come apprendista capo.

cane capostazione wasao2

Foto

“Vogliamo dare nuova energia alla visita della stazione di Ajigasawa con la famiglia di Wasao anche quest’anno”, ha detto Takeshi Kudo,del Wasao Project in occasione della cerimonia di nomina.

Wasao è uno dei tanti altri animali che danno il benvenuto ai turisti nelle stazioni. Il più popolare era senza dubbio Tama, il gatto che trasformò una linea ferroviaria in un popolare luogo turistico.

L’associazione turistica della città dice che circa 120.000 persone la visitano ogni anno grazie a Wasao, che accoglie i passeggeri alla stazione e a suo modo dà loro il benvenuto.

cane capostazione wasao3Foto

Da trovatello a onesto lavoratore, grazie all’adozione da parte della sua amica umana, che ha dato al cane una casa e una nuova vita.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

tuvali
seguici su Facebook