Adotti un randagio al canile? Il Comune di Giano dell’Umbria ti dà 400 euro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ancora una volta l’Umbria fa parlare di sé in quanto regione pet-friendly. Dopo la legge che ha reso gratuite le spese veterinarie degli animali adottati al canile, ora un Comune ha deciso addirittura di dare un contributo a chi prende un randagio con sé.

Il consiglio comunale di Giano dell’Umbria ha approvato il nuovo regolamento che concede contribuiti economici a chi sceglie di prendere in famiglia un amico a 4 zampe dal canile locale. Nello specifico si tratta di 200 euro che si avranno al momento dell’affidamento del cane e altri 200 dopo 12 mesi.

La possibilità è offerta esclusivamente a cittadini residenti in Umbria e solo per randagi che sono catturati sul territorio comunale. L’obiettivo è ovviamente quello di garantire il benessere degli animali, economizzare le spese di mantenimento del Comune ed evitare il sovraffollamento nel canile.

Tutti possono adottare e richiedere il contributo a patto di essere maggiorenni e di non avere condanne penali per maltrattamento di animali. Vi saranno anche ovviamente dei controlli pre e post-affido.

Chi adotta il cane dovrà garantirgli un adeguato trattamento, si dovrà impegnare ad ospitarlo in un ambiente idoneo in relazione alla sua taglia e alle specifiche esigenze, nonché garantirgli le vaccinazioni e cure veterinarie.

Sarà cura dell’Ufficio di Polizia Locale accertarsi delle buone condizioni di custodia dell’animale e solo dopo aver monitorato la situazione saranno versati i contributi.

E’ prevista poi anche la possibilità di adottare un cane a distanza versando una quota trimestrale minima di 30 euro. Questa modalità è consentita sia a singole persone che a gruppi (ad esempio scuole, associazioni ecc.). All’adottante verrà rilasciato un attestato con il nome e la foto del cane.

Il regolamento e i moduli di domanda per richiedere l’affidamento o l’adozione a distanza sono disponibili sul sito del Comune di Giano dell’Umbria.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Schär

Celiachia o sensibilità al glutine? Come ottenere una corretta diagnosi

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

NaturaleBio

Cacao biologico naturale, in granella o in polvere: benefici e ricette per portarlo in tavola con gusto

Cristalfarma

Come gestire nel proprio piccolo disturbi d’ansia e stress di uno dei momenti storici più difficili

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook