rimedi_naturali_pulci

Nonostante l’autunno, con la sue giornate fresche ed assolate, sia uno dei periodi più belli dell’anno per le passeggiate e le corse all’aria aperta nei parchi con i nostri fedeli amici a quattro zampe, purtroppo è, insieme all’estate, anche la “stagione per eccellenza” delle pulci, e dunque proprio per questo motivo, uno dei periodi più pericolosi.

Infatti questi parassiti esterni che si nutrono del sangue di mammiferi e uccelli, passano l'inverno nella fase di larva ed è proprio durante l’estate o, al massimo, all’inizio dell’autunno che gli adulti sono attivi. Essendo la temperatura determinante per la sopravvivenza delle larve, la quantità di pulci che troveremo nei parchi durante l’estate o l’autunno dipenderà da quanto è stato mite l’inverno precedente.

Le malattie trasmesse da questi fastidiosi parassiti, costituiscono un problema non solo per i nostri animali ma anche per noi, in quanto dal gatto al cane la pulce può infestare anche gli essere umani. E a parte la dermatite da pulce che queste possono provocare, il problema più grave sono le malattie che tali parassiti possono trasmettere, quali ad esempio la tenia del cane (Dipylidium caninum) e il batterio Bartonella henselae, che causa la così detta “febbre da graffio di gatto”, pericolosa soprattutto per i bambini.

Ma allora per evitare che tali complicazioni ci costringano a chiudere in casa i nostri amici pelosi, ecco 10 rimedi per tenerli al sicuro dalle pulci e goderci con loro queste ultime belle giornate autunnali.

1 Spot-on trattamento anti-pulci

La prima e più importante cosa da fare è quella di proteggere il cane con prodotti ecologici antipulci, efficaci come i tradizionali, ma privi di sostanze tossiche e realizzati con ingredienti ed oli naturali. Uno tra trattamenti antiparassiti più utilizzato, soprattutto per la sua comodità, è lo spot-on, come ad esempio quello dalla Linea Protection Orme Naturali all’olio di Neem. Questo consiste in gocce da applicare su tutta la lunghezza del corpo, le quali creano come uno scudo protettivo idrorepellente. Una volta applicate, solitamente il cane non può bagnarsi per almeno 24 ore, dopodiché rimangono attive per circa 20gg, anche nel caso in cui il vostro amico decida di fare un tuffo in una pozzanghera o che insista per giocare sotto la pioggia.

Mentre un rimedio totalmente naturale che potreste praticare è quello di applicare su tutto il pelo, frizionando, il succo di un’arancia o di un limone che aiuterà a tenere lontane le pulci quando siete fuori. Ricordatevi però di ripetere l’applicazione più volte, soprattutto se il cane si bagna.

2 Farmaci per via orale

Una precauzione in più per prevenire che il cane venga attaccato dalle pulci è quella di usare dei farmaci per via orale, come ad esempio delle compresse all’aglio, noto per le sue proprietà disinfettanti. Queste possono interrompere il ciclo delle larve ma non possono uccidere le pulci adulte.

3 Un bel bagnetto!

La migliore difesa per proteggerlo dalle pulci è quella di lavare il cane con appositi shampoo igienizzanti antipulci, come ad esempio quelli della Natura Vet di cui abbiamo già parlato nei prodotti ecologici per cani formulati con ingredienti naturali. Ovviamente questo tipo di prodotti non garantiscono una protezione a lungo termine, per cui, soprattutto durante la stagione critica, è consigliabile ripetere il lavaggio anche due volte al mese.

4 Collare anti-pulci

Un diverso trattamento rispetto allo spot-on è il collare antipulci. Il collare è solitamente più efficace rispetto alle gocce e va messo sotto il collare tradizionale.

Purtroppo i collari antipulci possono contenere sostanze chimiche tossiche cancerogene e che nell’immediato possono provocare anche forti dermatiti. Dunque la prima cosa da fare prima di acquistare è leggere attentamente le etichette, e le istruzioni per l’uso.

Se però preferite un rimedio fati da te, potreste applicare direttamente sul collare del vostro amico peloso, delle gocce di olii essenziali repellenti quali citronella, rosmarino o geranio rosa, ne bastano poche gocce da applicare ogni due settimane

5 Polveri anti-pulci

Un altro rimedio per difendere il vostro cane dalle pulci è applicare frequentemente su tutto il corpo, delle polveri repellenti. Queste possono essere sparse anche all’interno della cuccia o dove il cane solitamente si poggia per dormire. Attenzione però che il cane non le respiri in quanto potrebbero causargli dei problemi respiratori. Totalmente naturali, sono quelle della linea Only Natural Pet.

6 Spray anti-pulci

Sempre della linea Only Natural Pet, invece è lo spray naturale repellente anti-pulci che non contiene sostanze chimiche tossiche e che può anche essere utilizzato sui cuccioli, agli estratti naturali di erbe. Questo spray va spruzzato accuratamente sul pelo, comprese le gambe. Fate attenzione ovviamente a non spruzzarlo negli occhi. Essendo meno efficace del trattamento spot—on, lo spray deve però essere applicato settimanalmente e soprattutto dopo ogni bagno.

7 Pulite la casa in profondità

Se pensate che il cane abbia preso le pulci, nonostante lo abbiate protetto con uno dei trattamenti anti parassiti, per evitare l’attacco anche in casa, molto importante, oltre che lavare a fondo il cane e curarlo, è lavare e disinfettare a fondo la casa, la cuccia o il pouf dove solitamente il vostro amico a quattro zampe si riposa. Eliminate copertine, teli o cuscini con i quali il cane è venuto a contatto. Non dimenticate di lavare molto bene con acqua calda e sapone i suoi giocattoli e se portate spesso con voi il cane in auto, dovrete pulire anche questa.

8 Spray anti-pulci per ambienti

Dopo aver pulito e disinfettato la casa, nebulizzate degli spray appositi per gli ambienti anti-pulci/parassiti che uccidono sia le pulci adulte sia le larve. Questi prodotti possono essere tossici quindi dovete fare molto attenzione quando li usate, allontanando gli animali domestici e i bambini.

9 Costruite una Flea-Trap casalinga (trappola per le pulci)

Facilmente acquistabile in ferramente, ma perché non costruirla a casa? Procuratevi una scodella di alluminio e riempitela di acqua saponata. Posatela a terra vicino ad una fonte di luce (una lampada del giardino che rimane accesa anche durante la notte). Il calore della luce attirerà le pulci che salteranno e rimarranno intrappolate nella ciotola con l’acqua saponata.

10 Il giardino non è una jungla

Tagliando il prato regolarmente, potando cespugli, piante e alberi quando ne hanno bisogno, potrete prevenire un’invasione di pulci all’esterno della vostra casa ed evitare così un’urgente disinfestazione in giardino utilizzando trattamenti chimici, tossici per voi e per i vostri animali.

Gloria Mastrantonio

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram