pericoli_casa_cane

Ci siamo soffermati più volte su quelle che possono essere le insidie alle quali ci esponiamo ogni volta che passiamo una giornata all’aria aperta con Fido o affrontiamo insieme un viaggio più o meno lungo. Oggi vogliamo parlarvi dei pericoli che possono celarsi, a nostra insaputa, nelle abitazioni.

Ognuno di noi, responsabilmente, si premura di occultare tutte le sostanze tossiche e nocive presenti in casa come: prodotti chimici per la pulizia particolarmente aggressivi, veleno per topi, e tutte quelle altre sostanze potenzialmente pericolose per bambini e animali domestici.

Tuttavia, può capitare che non ci si renda bene conto di tutte quelle altre tossine presenti in casa nostra che se inavvertitamente ingerite da Fido o Micio possono procurare danni anche molto seri.

Eccovi quindi 10 cose presenti in casa potenzialmente pericolose per i vostri amici animali.

1. Ibuprofene

L'ibuprofene è un principio attivo della famiglia dei FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) largamente utilizzato in molti farmaci per uso umano. Prima di somministrare ai nostri animali dei farmaci che lo contengono consultate il vostro veterinario di fiducia. L’ibuprofene può causare notevoli danni, sia al livello intestinale che renale e le controindicazioni possono essere davvero tante. I farmaci per uso umano possono danneggiare gravemente la salute di cani e gatti. A tale proposito assicuratevi che non possano essere ingeriti dai vostri animali e ricordate che se il contenitore di un farmaco può essere a prova di bambino potrebbe non esserlo per il cane. Con la sua mascella, infatti, potrebbe facilmente romperlo ed ingerirne interamente il contenuto.

2. Farmaci per animali

Come per i farmaci ad uso umano è importante tenere lontano dalle zampe di Fido o Micio quelli formulati per uso veterinario. Spesso possono avere un gusto piacevolmente invitante al palato dei nostri fedeli compagni che potrebbero quindi ingerirli. Anche se formulati per loro il rischio è sempre elevato: ne assumerebbero sicuramente una dosa maggiore di quella consigliata.

3. Uva e uvetta

So che può sembrare incredibile ma anche l’uva può essere pericolosa per i nostri amici. In particolare l’uvetta o uva passa può causare insufficienza renale nei cani. Alcuni test hanno dimostrato che se ingerita già in piccole dosi, 6/7 acini, può essere tossica.

4. Chewing-gum senza zucchero allo xilitolo

Molti prodotti dolciari, come gomme da masticare o caramelle, possono contenere xilitolo un dolcificante che se ingerito può causare negli animali ipoglicemia e insufficienza epatica.

5. Cioccolato

Che il cioccolato sia dannoso per i nostri amici animali è ormai cosa nota: non è certo una leggenda metropolitana messa in giro da qualche golosone di turno per accaparrarselo tutto. La teobrominacontenuta in esso può essere fatale per i cani e per molti altri animali domestici. Pensate che in piccolissime dosi può essere un forte stimolante per i cavalli, al punto da essere considerato una sostanza illegale poiché dopante.
Se ingerito da Fido o Micio in dosi elevate il cioccolato può causare convulsioni, vomito, diarrea e problemi cardiocircolatori. Quello fondente è il più pericoloso. Attenzione anche agli alimenti che contengono caffeina.

6. Alcool

Anche se il nostro cane è il nostro migliore amico, dal quale ci separiamo solo per poche ore al giorno, questo non è un buon motivo per condividere insieme con lui una bella birra ghiacciata.
L’alcool, anche in piccolissime dosi, può scatenare nei nostri amici a quattro zampe problemi gastrointestinali e respiratori e in alcuni soggetti può causare la morte.

7. Gigli

Anche il giglio può essere annoverato nella lunga lista di piante comuni che possono essere tossiche per gli animali. Un gatto che ne ingerisca anche piccole quantità può incorrere in gravi danni ai reni.
Altre piante molto diffuse a cui prestare attenzione per la loro tossicità sono sicuramente alcune varietà di Cycas o palme da sago, l’oleandro, i bulbi di tulipano, le azalee, i rododendri, i tassi e l’edera.

8. Batterie

Solitamente ci premuriamo di non lasciare in giro prodotti tossici o acidi corrosivi ma può magari capitare di dimenticare incustodita la vecchia batteria dell’auto. Gli acidi in essa contenuti se ingeriti possono causare gravi lesioni alla bocca e allo stomaco degli animali. Quindi attenzione.

9. Albero di Natale

Non è certo questo il periodo in cui preoccuparsi, ma il prossimo Natale prestate maggiore attenzione al vostro albero. Palle, palline e decorazioni varie possono essere, infatti, molto pericolose per i nostri animali che potrebbero ingerirle con conseguenti gravi problemi intestinali. Per tutti quelli che si ostinano ad utilizzare alberi veri attenzione: il terriccio potrebbe contenere fertilizzanti tossici e batteri con cui gli animali potrebbero facilmente entrare in contatto.

10. Candele alla citronella

I repellenti antizanzare in forma di candele, in particolare quelle alla citronella, possono essere nocive alla salute dei nostri animali. Se ingerite possono causare diarrea e crampi allo stomaco.

E come recitava un vecchio slogan pubblicitario degli anni ottanta “Prevenire è meglio che curare”.

Lorenzo De Ritis

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 video-corsi su Alimentazione sana, Salute e Benessere naturale, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e podcast inclusi

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog