gatta missy

Cancro al seno. La diagnosi fa la differenza perché se preso in tempo sono tantissime le possibilità di sopravvivenza. Ecco come questo gatto ha salvato la vita due volte alla sua proprietaria.

Pare sia stato più affettuosa del solito, accoccolandosi laddove, probabilmente, sentiva un odore particolare. Così una piccola gatta ha salvato la vita alla sua padroncina, Angela Tinning che, proprio in seguito ai comportamenti “anomali” della sua amica a quattro zampe, ha scoperto di avere un tumore al seno.

Angela, di fatto, non era sicura del perché la sua micia Missy fosse strana con lei. Le si stendeva sul suo petto, facendole sentire dolore, e le ha fatto sorgere dei dubbi.

È per questo che la donna ha deciso di rivolgersi al medico, che ha individuato delle cellule pre-cancerose e le ha rimosse immediatamente.

Questa è la seconda volta che Missy si comporta così: già due anni fa la gatta aveva atteggiamenti insoliti, concentrando le sue attenzioni sempre sul seno.

Angela considera ora la sua Missy una gatta eroina e per questo l'ha proposta per l'assegnazione del premio “Il gatto eroe” ai National Cat Awards.

"Se avessi aspettato probabilmente il tumore si sarebbe potuto estendere, si sarebbe trattato di un'area molto ampia. Se non fosse stato per lei, non sarei andata avanti per molto tempo".

Angela oggi lancia un appello per raccogliere fondi per l'organizzazione benefica che le è stata accanto, la Breast Cancer Care. 

Non è la prima volta che un amico peloso "diagnostichi" in tempo la presenza di un tumore. Già hanno ci hanno stupito i casi dei cani Ted, di Frankie, di Liù e di Victoria, tutti esempi di come cani, e ora anche gatti, possano essere capaci di sentire un cancro in anticipo.

Germana Carillo

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram