kaos cane amatrice

Sarebbe morto per un infarto e non per avvelenamento, ma ancora è tutto da capire. Parliamo di Kaos il pastore tedesco di Amatrice che in questi giorni, ha commosso il popolo del web con la sua scomparsa.

 A dare la notizia della morte era stato il suo addestratore Fabiano Ettorre su Facebook, che scriveva:

“Ciao amico mio !!!!! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina .. continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane... Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quanto ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo.... Kaos ne abbiamo. viste tante ... aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti... hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato .. sei stato un amico fedele abbiamo condiviso e diviso casa.. divano .. tutto .. corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente”.

Ettore a più riprese parlava di avvelenamento, ma adesso la morte di Kaos si tinge di giallo perché come riporta il Messaggero il pastore tedesco sarebbe morto a causa di un infarto. A stabilirlo sono i primi risultati dell’autopsia anche se manca ancora l'ufficialità, con l'esito dell'esame tossicologico, che arriverà tra un paio di mesi.

La carcassa del cane è stata esaminata all'Istituto zooprofilattico di Teramo. Anche i carabinieri forestali di Assergi (L'Aquila), che per primi hanno ispezionato il giardino dove il cane è stato trovato privo di vita, non hanno trovato tracce di esche avvelenate, anche se l'ipotesi avvelenamento non può ancora essere esclusa.

"Vogliono mettere tutto a tacere - dice - Vedrete, diranno che è caduto dal balcone. Non ci credo a questa buffonata. Credo invece che vista la grande risonanza qualcuno tenterà di mettere a tacere la storia. Hanno sequestrato la salma di Kaos in un batter d'occhio e, poi, dopo 48 ore, è stato imposto il silenzio assoluto".

Ma chiosa:

"Quando l'ho visto riverso ho pensato subito all'avvelenamento, senza farmi condizionare dal dolore che stavo provando. Ci ho riflettuto con attenzione e razionalità. Su Facebook posso scrivere ciò che voglio, anche d'istinto o di rabbia, ma dopo ho sempre parlato di presunto avvelenamento per il 99 per cento delle possibilità".

Il mistero rimane, ma c’è chi mette anche in dubbio che Kaos sia stato un eroe durante il terremoto di Amatrice. Di certo per adesso c’è solo la sua morte.

Leggi anche:

Addio Kaos: avvelenato il cane eroe di Amatrice che aveva salvato molte vite dopo il sisma

Dominella Trunfio

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram