La straordinaria storia dei cani che stanno facendo rinascere la foresta devastata dagli incendi

cani_salvano_foresta

Animali che aiutano le foreste a rinascere dopo la devastazione dettata dagli incendi. Ecco la storia di tre straordinari cani che riportano in vita la natura.

In Cile è in atto una grande rivoluzione che vuole dare una seconda possibilità alle foreste distrutte dalla mano dell’uomo. I protagonisti sono tre border collie, ovvero Summer, Olivia e Das che in maniera del tutto originale coltivano il verde.

Il 2 gennaio del 2017 c’è stato uno dei peggiori incendi della storia del Cile, vaste aree delle foreste sono andate perdute. Secondo le stime, oltre 580mila ettari e 100 case di Valparaiso non esistono più. Stessa situazione nel mese di febbraio dove 100 incendi hanno colpito le foreste di El Maule.

Un disastro senza precedenti per il governo cileno che ha chiesto aiuto a più di dieci paesi. In soccorso Giappone, Russia e Stati Uniti che hanno messo a disposizione le loro squadre per placare le fiamme.

cani salvano foresta

Ma i danni non sono da poco, in totale oltre alle foreste distrutte, ci sono un totale di 1500 case e 11 morti.  Un paesaggio deturpato da alberi carbonizzati e dalla moria di numerosi animali, tra cui uccelli, rettili e mammiferi. 

cani salvano foresta1
 
cani salvano foresta2

Per risanare la situazione, Francisca Torres, gestore di Pewos, una Ong che si occupa di ambiente ha lanciato un’idea innovativa. I suoi tre cani border collie Summer, Olivia e Das dotati di gilet molto particolari, mentre camminano tra la foresta carbonizzata lasciano cadere dei semi che si spera attaccheranno per ridare una nuova vita alla zona


“Vogliamo far rinascere flora e fauna grazie a questo progetto iniziato nel mese di marzo. I cani ovviamente sono felicissimi di correre nella foresta e ogni volta che portano a termine il loro compito, ricevono laute ricompense”, spiega la donna.

cani salvano foresta4

 

I tre splendidi cani riescono a coprire anche un raggio di 30 chilometri, scaricando fino a dieci chili di semi, mentre gli esseri umani possono seminare per un massimo di tre chilometri. Pensate a che lavoro straordinario riescono a compiere. 

Altre bellissime storie:

E i primi frutti si vedono già nelle 15 foreste di Maule dove i semi iniziano a germogliare. Summer, Olivia e Das sono dei cani pastore, sono quindi stati addestrati a non attaccare nessun animale selvatico, grazie alla loro velocità, intelligenza ed energia.

Dominella Trunfio

Foto: Pewos/Facebook