regole cani ministero

Obblighi di pulizia e custodia, patentino per i proprietari e tipologia di guinzaglio. Dal Ministero della Salute arrivano le nuove regole per i proprietari di cani con l’intenzione di evitare le aggressioni e per la difesa della salute pubblica.

Le nuove regole sono state appena pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale. Come si dovranno comportare i proprietari di cani durante le passeggiate con i loro amici a quattro zampe?

Scopriamo quali sono le nuove regole del Ministero per i proprietari di cani.

Proprietari di cani

Innanzitutto il proprietario del cane deve essere un adulto che deve registrare il proprio nome all’anagrafe canina. I minori non possono avere responsabilità come proprietari di cani, se ne devono occupare i genitori.

Dog Sitter

Quando il proprietario del cane non è presente ed è un dog sitter a prendersene cura, la responsabilità per l’animale cade su questa figura che come sottolinea lo Studio Cataldi dovrà rispondere sia civilmente che penalmente di eventuali danni causati dal cane a cose o persone.

Pulizia

Per quanto riguarda la pulizia, sia i proprietari di cani che i dog sitter dovranno occuparsene personalmente per garantire il decoro urbano. Chiunque accompagni un cane a fare una passeggiata è obbligato a portare con sé sacchetti e palette per la pulizia e ad utilizzarli al meglio quando serve.

Leggi anche: CANI: GUINZAGLIO CORTO E MUSERUOLA. DAL MINISTERO LE NUOVE REGOLE PER I PADRONI

Guinzaglio

Il Ministero della Salute avverte che i proprietari devono sempre portare con sé il guinzaglio che deve essere utilizzato ad una misura non superiore a 1 metro e mezzo. I guinzagli allungabili possono essere usati solo se vengono bloccati. Il guinzaglio non si usa solo nelle aree in cui i cani possono essere lasciati liberi. I proprietari di cani devono portare con sé anche una museruola da far indossare al cane solo in caso di rischio per le persone o per altri animali.

Leggi anche: 15 COSE CHE I PROPRIETARI NON DOVREBBERO MAI FARE IN UN’AREA CANI

Patentino

Alcuni Comuni, Servizi Veterinari e Asl organizzano dei corsi per i proprietari di cani con il rilascio di un patentino e di un attestato di partecipazione. In alcuni casi i corsi possono essere obbligatori se i cani hanno mostrato aggressività. Se si ha bisogno di aiuto per la gestione del proprio cane e se si è in difficoltà bisogna sempre rivolgersi al veterinario.

Consulta qui l’ordinanza del Ministero della Salute che interessa i proprietari di cani.

Marta Albè 

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram