fiori-di-bach-nel-cane

Il vostro cane ha paura, non riesce a stare solo senza abbaiare o distruggere casa, fa pipì dove non deve, abbaia molto, è geloso, aggressivo o ha subito dei traumi?

In questo caso, i fiori di Bach fanno al caso suo! Le essenze floreali di Bach sono rimedi naturali che hanno il potere di riequilibrare le emozioni negative (paura, impazienza, noia, iperattività, egocentrismo, ansia, insicurezza, ecc) e ridare quindi serenità a chi li assume.

LEGGI anche: FIORI DI BACH: STORIA, VARIETA' E proprietà DEI RIMEDI FLOREALI DI BACH

Quando un cane fa una marachella o si comporta in modo diverso dalla normalità, pensiamo che lo faccia per dispetto, perché è poco educato o perché "sta giocando", ma in realtà sta comunicando un suo disagio, una sua difficoltà, e lo fa con i mezzi comunicativi della sua specie.

E così, se ha paura, può rannicchiarsi e fare pipì o aggredire, se si sente solo e disperato quando non ci siete a casa, può ululare o distruggere casa, se ha appena perso un compagno di vita, può andare in depressione, ecc. Ognuno di questi segnali ci racconta di una emozione negativa troppo forte perché il cane possa affrontarla. E non importa se il cane del vicino, nella stessa situazione, sopporta bene e non batte ciglio, per il nostro cane, per quell'individuo, una certa situazione può portare grandi difficoltà.

LEGGI anche: ANIMALI ANSIOSI O AGITATI? PROVATE CON I FIORI DI BACH

fiori di bach piante

I fiori di Bach intervengono sulle difficoltà emotive come quelle di cui abbiamo appena parlato, ma in realtà qualsiasi comportamento si discosti dalla norma è un segnale che il cane ci sta inviando, ed è nostro compito, in quanto loto ""tutori", ascoltarli ed aiutarli.

LEGGI anche: FIORI DI BACH: DAVVERO EFFICACI O MITO DA SFATARE?

I fiori di Bach sono 39, rimedi naturali provenienti da diverse piante campestri ed ognuno lavora su una specifica emozione, Non hanno effetti collaterali o controindicazioni e non generano dipendenza.

I risultati sono visibili molto rapidamente ma non possiamo dire quanto tempo sarà necessario per riequilibrare le emozioni e quindi far sparire i problemi: dipende dalla personalità del cane e dal problema. C’è chi risolve in tre settimane e chi in sei mesi, ma si arriva sempre ad una soluzione!

LEGGI anche: FIORI DI BACH PER LA CURA DELLE PIANTE

 cani e fiori di bach

Ecco alcuni casi che ho risolto grazie all’utilizzo dei fiori di Bach:

1) DEPRESSIONE

Gemma è una cagnolina che è passata dal vivere in campagna al vivere in città. Ha subito la separazione dai suoi amici cani ed è entrata in depressione, era apatica con momenti in cui invece era super eccitata. Si leccava le zampe e stava iniziando a mordersi la coda. Ho seguito Gemma per un paio di mesi, durante i quali è ritornata ad essere la cucciola felice e spensierata di sempre!

2) ANSIA DA SEPARAZIONE

Mambo è un cucciolone trovato da poco per strada. È in stallo da me e inizialmente, quando lo portavo al parco giochi per cani privato, non riusciva a starci senza di me. Se mi allontanavo, distruggeva le pagliette oscuranti e mordeva la rete. Dopo una pochissimo tempo di lavoro con i fiori, posso lasciarlo senza che si disperi.

3) PIPì IN CASA

Baloo è un cagnolino molto simpatico che vive in una famiglia un po’ litigiosa. Quando mi contattarono per iniziare un lavoro con i fiori di Bach, Ballo faceva pipì in giro per casa. Nonostante il lavoro con l’educatore avesse dato buoni risultati, il comportamento non riusciva ad estinguersi del tutto. Abbiamo lavorato qualche mese con i fiori, ed ora Baloo non fa più pipì in casa ed è molto più rilassato!

4) TERRORE

Leo aveva paura del camion della spazzatura. Portarlo fuori era un disastro, perché gli orari dei proprietari coincidevano proprio con quelli della raccolta dei rifiuti! Quando li incrociava abbaiava o si scagliava contro. Grazie al lavoro con i fiori di Bach, oggi Leo non ha più paura dei camion!

5) ACCOMPAGNAMENTO ALLA MORTE

Luna era una labrador anziana che, a causa di un tumore enorme alla zampa posteriore, passava molto tempo a riposare nella cuccia. Ad un certo punto però, ha iniziato a tremare, ad ansimare e ad avere il terrore di uscire dalla cuccia, anche solo per fare i bisognini. Evidentemente, il pavimento era scivoloso e lei qualche volta, cadendo, avrà provato molto dolore. Grazie al lavoro con i fiori, luna ha vinto le sue paure, ha spesso di tramare e ansimare. L’abbiamo supportata fino all’ultimo minuto della sua vita e si è spenta serenamente, così come aveva sempre vissuto.

ATTENZIONE! I fiori di Bach lavorano sulle emozioni. Per disturbi fisici, rivolgetevi al medico veterinario. Sarebbe inoltre consigliato, prima di effettuare un trattamento con i fiori di Bach, di far visitare l’animale da un medico veterinario, onde evitare che il comportamento sia dovuto ad un problema fisico.

Federica Roano

Consulente Fiori di Bach per Animali e Persone

Foto: gattocicovablog.it

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram