festa-del-gatto-2017

Buffi, ma anche eleganti. Permalosi, ma incredibilmente affettuosi. Chi sono? Semplice i gatti! Parliamo di loro perché oggi, 17 febbraio, è la Festa del gatto, nata per celebrare uno degli animali domestici più amati di sempre. Ecco perché fare una carezza e una coccola in più nella giornata dei mici!

Come è nata l'idea di una giornata ad hoc? Nel 1990 la signora Oriella del Col, rispose a un referdum indetto dalla gionalista Claudia Angeletti per scegliere il giorno da dedicare all'amato felino sulla rivista Tuttogatto.

Propose come data simbolica proprio il 17 febbraio per varie motivazioni, come spiega anche Wikipedia. Febbraio è il mese del segno zodiacale dell'Acquario, spiriti liberi ed anticonformisti proprio come i gatti, ed è definito popolarmente "il mese dei gatti e delle streghe".

L''anagramma del numero romano 17, che da XVII si trasforma in "VIXI", ovvero "sono vissuto", di conseguenza "sono morto", ha dato a questa data la sua cattiva fama. Ma non è così per il gatto che, per leggenda, vanta la possibilità di vivere altre vite. Il 17 diventa quindi "1 vita per 7 volte".

Ecco perché festeggiamo oggi.

immagine

E come celebrare i nostri mici se non facendoci stringere il cuore da questi birboni? Indipendenti, dolci, ribelli, dispettosi, vanitosi. In una sola parola: gatti. Amarli è facile!

Li amano i conigli:

via GIPHY

Due è meglio di uno:

via GIPHY

Tutte coccole e orsacchiotti...

via GIPHY

Fanno impazzire persino i procioni!

via GIPHY

Leggi anche:

Scoprite come far stare bene e rendere più felici i nostri amici gatti con il nostro libro Mettici lo zampino

Roberta Ragni

Photo Credit

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram