Studenti inventano cucce per randagi riciclate e con tetto fotovoltaico

cuccia solare

Cucce da materiali riciclati con tetto fotovoltaico per i cani randagi. Le hanno realizzate per un'associazione che si occupa dei randagi si Santo Domingo alcuni studenti del gruppo Colectivo ReVark, che studia e progetta applicazioni d sostenibili. Gli animali del rifugio Ghetto2Garden, in questo modo, non solo hanno un riparo, ma possono anche usufruire della luce del sole per illuminare e riscaldare gli ambienti.

Il rifugio è stato progettato per integrare tra loro cubi precedentemente utilizzati per la spedizione di materiali liquidi. L'idea non è affatto male, visto che le strade non sono l'habitat più adatto in cui vivere per gli animali. Ghetto2Garden, che si prende cura di 50 cani e 10 gatti con potenziale ridotto per l'adozione, animali deformati, ciechi, non desiderati, anziani, che sono malati terminali, ora potrà utilizzare un riparo adeguato per 6 gatti e 40 cani.

All'interno della struttura riciclata e a energia rinnovabile questi randagi doppiamente sfortunati possono vivere il resto dei loro giorni in pace e felicità. Il coinvolgimento degli studenti nasce proprio dal tentativo di portare l'edilizia sostenibile e le fonti pulite a basse emissioni di CO2 direttamente nella costruzione del rifugio.

cuccia solare 2

È interessante notare che il pannello solare ha dimensioni superiori rispetto al tetto del cubo, ombreggiando la cuccia e l'area antistante. E producendo 200 watt per tetto solare.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

- 10 cucce fai-da-te con materiali riciclati

- Come costruire un tetto verde fai-da-te sulla cuccia del vostro cane

- Meowhaus: come creare una casa su misura per gatti