Makoko Floating School: in Africa la scuola galleggiante che resiste alle inondazioni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tutti i bambini del mondo dovrebbero avere il diritto all’istruzione. Purtroppo non sempre è così e molti di loro, per via della povertà o dei luoghi remoti in cui vivono, non hanno la fortuna di andare a scuola. L’impresa diventa ancora più difficile in presenza di inondazioni frequenti. Ecco allora una scuola galleggiante che potrebbe risolvere il problema.

In Nigeria, nel villaggio di Makoko, è nata la Makoko Floating School. Si tratta di una vera e propria scuola galleggiante pensata per far fronte alle inondazioni che interessano la zona. È stata progettata da Nlé, una società fondata da Kunlé Adeyemi, architetto di origini nigeriane.

Il progetto rappresenta un prototipo che potrebbe essere esportato in altre zone dell’Africa interessate dalle conseguenze del cambiamento climatico, che influisce sulla società e le infrastrutture.

Come spiegano gli architetti, Makoko Floating School è una costruzione mobile e galleggiante, situata nelle vicinanze di Lagos, la seconda città più popolata dell’Africa. È stata progettata affinché possa adattarsi alle maree e alle variazioni dei livelli dell’acqua che interessano l’area lagunare in cui si trova, la quale risulta sempre più colpita da tempeste e piogge torrenziali.

makoko floating school 2

makoko floating school 3

Questa particolare scuola galleggiante è a basso impatto ambientale. La Makoko Floating School, infatti, è stata progettata per sfruttare le energie rinnovabili, riciclare i rifiuti organici e raccogliere l’acqua piovana.

makoko floating school 4

makoko floating school 5

makoko floating school 6

La sua struttura è formata da 16 moduli in legno, ognuno dei quali contiene 16 barili di plastica di recupero, oltre che da bambù di provenienza locale. La scuola galleggiante può ospitare da 60 a 100 studenti della scuola elementare. La sua forma triangolare le assicura stabilità ed equilibrio anche in caso di forte vento. La speranza è che un simile modello venga imitato anche in altre zone del mondo, per portare l’istruzione nei luoghi più difficili e come soluzione alle conseguenze negative del cambiamento climatico.

Marta Albè

Fonte foto: nleworks.com

Leggi anche:

Float Cabin: la casa galleggiante autosufficiente in mezzo al lago
I 7 migliori progetti di città galleggianti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook