Il giardino verticale dell’aeroporto di Portland

portland airport

L’aeroporto internazionale di Portland stupisce i viaggiatori con una vera e propria svolta green, realizzando lungo la struttura a ringhiere che lo caratterizza un giardino verticale, che rappresenta probabilmente la prima caratteristica che coloro che raggiungono l’aeroporto notano a proposito di esso. Non mancano, inoltre, i pannelli solari.

Lo scalo internazionale di Portland, negli Stati Uniti (Oregon) si distingue infatti per aver installato dei pannelli solari in grado di produrre ben 12mila kilowattora all’anno, nonostante la città abbia la fama di essere piuttosto piovosa e nuvolosa. Il ricorso ai pannelli solari permetterebbe dunque di generare energia elettrica in maniera completamente pulita e costante anche nei luoghi in cui il sole non splende tutto l’anno.

Quello di Portland è considerato tra gli aeroporti che maggiormente si preoccupano di effettuare un’efficiente raccolta differenziata dei rifiuti, al fine di salvare dalle comuni discariche tonnellate di avanzi alimentari, tovaglioli di carta usati ed imballaggi per alimenti che possono essere riciclati o utilizzati per il compostaggio.

A disposizione sia dei viaggiatori che degli impiegati dell’aeroporto vi sono mezzi di trasporto per gli spostamenti, tra cui si trovano non soltanto autobus e navette, ma anche biciclette per muoversi da una zona all’altra dell’aeroporto o per spostarsi verso la città. I collegamenti tra l’aeroporto ed il centro cittadino sono resi maggiormente sostenibili dal punto di vista ambientale grazie alla presenza di mezzi di collegamento come il MAX Light Rail, progettato per garantire un minor consumo di carburante.

portland-airport-

Foto: Inhabitat

La presenza di MAX Light Rail, che fornisce collegamenti quotidiani tra Portland e dintorni e lo scalo internazionale, insieme all’organizzazione di iniziative ecosostenibili ed alla presenza all’interno di esso di negozi che propongono la vendita di prodotti locali, rendono l’aeroporto di Portland uno degli scali più green degli Stati Uniti, oltre che uno dei più apprezzati ed accoglienti aeroporti del territorio nazionale, per la presenza di servizi utili ai viaggiatori, compresa un’ampia copertura Wi-Fi disponibile gratuitamente.

Marta Albè

Leggi anche:

Un orto urbano sulle piste del leggendario aeroporto nazista

Orti urbani in aereporto: a Chicago le verdure biologiche si coltivano in partenza

Schiphol Airport: Il parco nella sala d’attesa dell’aereporto di Amsterdam

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Caffè Vergnano

Il caffè è più buono se riduce scarti e rifiuti puntando sulle tre R

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

tuvali
seguici su Facebook