Ponti, alberghi e case di legno per piante e animali (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Anche se sembrano case di legno per persone, in realtà, sono destinate ad animali e piante. Sono i tre bizzarri padiglioni progettati per la fauna e la flora della provincia olandese di Twente, installati nel giardino paesaggistico del Provincial Museum of Natural History Natura Docet. A progettarli ci hanno pensato gli esperti dello Studio Makkink & Beydi Rooterdam. Ognuno di essi svolge un ruolo specifico per migliorare le condizioni di vita della fauna selvatica locale.

La prima struttura sarà una sorta di albergo per api. Sarà utilizzata dall’associazione di apicoltura locale, al fine di ospitare una grande colonia di api. “L’importanza di questi insetti in via di estinzione nella catena alimentare e del loro miele ha un valore educativo per bambini e adulti, perché tocca un argomento di importanza globale”, scrivono gli architetti.

La vegetazione scelta è il luppolo, che arriva fino a cinque metri di altezza ed è in grado di ridurre le popolazioni di acari parassiti nelle colonie delle api. La piattaforma in cima può essere raggiunta con una scala e fornisce una prospettiva del corpo alveare, dove le api si sentono a proprio agio.

Le altre due diventeranno un ponte vivente che si estende su una piccola palude, completamente ricoperto di piante, e un habitat al coperto, che ospiterà una miscela di erbe, arbusti e un albero da frutto in grado di attirare gli insetti e agire come luogo di nidificazione per uccelli e altri piccoli animali. Gli esseri umani sono tenuti fuori con travi che bloccano la porta.

capanni2

capanni

capanni3

Un sentiero tra il museo e il parco conduce i visitatori attraverso una diversità di paesaggi naturali e coltivati. Ognuna delle strutture ha il suo significato nel migliorare l’esperienza della fauna selvatica.

Roberta Ragni

LEGGI anche:

Ponti e cavalcavia per animali nel mondo (gallery)

Bird Apartment: la casa sull’albero per decine di uccelli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
eBay

Work out: i migliori attrezzi per allenare a casa tutti i muscoli

MSC

Pesca sostenibile: perché è così importante per tutti noi e per il nostro Pianeta

Germinal Bio

5 colazioni sane per rendere gustosi i tuoi fiocchi d’avena

Speciale Creme Solari

Creme solari: come sceglierle e a cosa fare attenzione

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook