Edilizia sostenibile: per avere un isolante termico green il segreto è nella nanocellulosa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bioedilizia, come ottenere un efficace isolante termico completamente biocompatibile? Semplice, metti insieme nanocellulosa, ossido di grafene e nanoparticelle di sepiolite e hai un materiale ecocompatibile, con proprietà isolanti e ignifughe.

È questo il risultato di una ricerca finanziata dalla Swedish strategic foundation (SSF), condotta in collaborazione con il Politecnico di Torino e pubblicata su Nature Nanotechnology.

Il gruppo di lavoro ha studiato la realizzazione di questo nuovo materiale attraverso un particolare processo chiamato “freezecasting“, ovvero la combinazione proprio di sospensioni di nanocellulosa, ossido di grafene e nanoparticelle di sepiolite (che sono tutti materiali rinnovabili e abbondanti), che ha permesso la produzione di schiume caratterizzate da estreme proprietà di isolamento termico e resistenza agli incendi. Si tratta di schiume ultra-leggere dalla capacità isolante superiore rispetto ai materiali tradizionali. Anche dal punto di vista dell’applicazione di una fiamma, questi nuovi materiali si dimostrano in netto contrasto con le proprietà dei materiali tradizionali che statisticamente risultano invece la causa principale dei roghi nelle abitazioni.

isolantenanocell

PERCHÉ È NECESSARIO – Perché oramai oggi l’isolamento termico degli edifici contribuisce per oltre il 10% del consumo globale di energia. Ciò vuol dire che produrre materiali isolanti caratterizzati da elevate prestazioni e, soprattutto, derivanti da fonti rinnovabili rappresenta una sfida e una necessità nell’ambito dell’edilizia sostenibile, sia dal punto di vista energetico sia dal punto di vista ambientale. Una sfida, quindi, contro materiali come può essere il polistirene espanso, che di certo non consentono il raggiungimento degli standard necessari per la costruzione di abitazioni a basso impatto energetico.

Germana Carillo

LEGGI anche:

BioEdilizia: isolamento termico a cappotto

Isolamento termico: la lana di vetro contro il caro bolletta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook