Sedicenne costruisce da solo una micro-casa sostenibile per la propria autonomia

austin hay house 1

Un sedicenne californiano ha realizzato nel giardino dell’abitazione dei genitori la propria casa sostenibile su ruote. Ha così potuto guadagnare precocemente una vera e propria autonomia, oltre ad essere libero dall’incombenza di dover pagare mutuo o affitto. Il suo più grande sogno consiste nel poter portare la propria casa sempre con sé. Il momento di trasferirsi al college potrebbe rappresentare la prima tappa del viaggio.

La casa sostenibile di Austin Hay – questo il nome del ragazzo, che vive a Sonora Country e che frequenta le scuole superiori – è perfettamente abitabile anche se decisamente più piccola rispetto alla villa dei genitori. Piccoli spazi significano spese molto meno onerose, sostiene Austin, e tale aspetto rappresenterebbe proprio il primo vantaggio di abitare in una casa in cui lo spazio sia pari a quello necessario per vivere.

Austin è probabilmente il più giovane rappresentante del Tiny House Movement, che sostiene la realizzazione di case piccole, ecologiche, sostenibili ed alla portata di tutti, anche dal punto di vista economico. Per la realizzazione della propria casa si ruote e con gli interni in legno, Austin ha speso circa 12mila dollari, rispetto ai 23mila necessari per una simile costruzione, grazie al fatto di essersi impegnato personalmente nella manodopera e nella ricerca dei materiali, ponendo particolare attenzione al riciclo ed alla possibilità di reperire oggetti e legname di seconda mano.

Tra rifiuti ed oggetti abbandonati ha potuto recuperare porte, finestre, rivestimenti per il pavimento ed un lavello per la cucina. Ha installato da sé sia la cucina che il bagno, che è dotato di una toilet ecologica. La casa su ruote può essere spostata e posizionata ovunque. Lo spazio abitativo è di soli 12 metri quadrati, a cui si aggiunge un piccolo sottotetto, che Austin ha trasformato nel proprio posto letto.

austin hay house 2

austin hay house 3

Pare che nonostante le dimensioni davvero ridotte, dopo pochi mesi trascorsi all’interno della sua nuova casa, Austin non abbia alcuna intenzione di fare ritorno nella abitazione dei genitori in cui aveva vissuto comodamente per i sedici anni precedenti. Lo stratagemma consiste nell’abituarsi ad avere il minimo dello spazio a disposizione, a tutto vantaggio di risparmio e sostenibilità ambientale.

Marta Albè

Leggi anche:

Micro-case: le 10 case più piccole del mondo

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

Hai una bici usata? Torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

Schar

Il pane senza glutine: tipi di pane e cereali utilizzati

tuvali
seguici su Facebook